Edilizia, è crisi nera: in 10 anni il numero degli operai attivi è crollato del 50 per cento 

Vale lo stesso per le imprese: sono 871 in meno rispetto al biennio 2006-2007. Nell'ultimo decennio sceso di 52 milioni di euro l'imponibile contributo e, per la prima volta, le committenze private superano quelle pubbliche

Gli operai attivi nel settore delle costruzioni sono crollati del 50 per cento in dieci anni. Vale lo stesso per le imprese che nello arco di tempo sono diminuite di 871 unità. Giù anche l'imponibile contributivo: è sceso da quasi 152 milioni di euro nel 2006-2007 ai 100 milioni del 2016-2017. A tracciare il bilancio nero del comparto è la Cassa edile di Palermo, l'ente bilaterale di mutualità e assistenza in edilizia del capoluogo. Negativi anche i saldi relativi alla massa salariale (-14,48 per cento da ottobre 2016 a settembre 2017) e alle ore ordinarie (-14,29 per cento). E per la prima volta c'è il sorpasso delle committenze private su quelle pubbliche. Nonostante gli annunci della politica gli investimenti nelle opere rimangono sulla carta.

"L'instabilità politica degli ultimi mesi del 2017 che ci ha dato un nuovo governo regionale solo a ridosso delle vacanze natalizie - commenta il comitato di gestione della Cepima - non ha certo favorito gli investimenti e un nuovo impulso al comparto delle costruzioni. In più la crisi di aziende impegnate in grandi opere come il passante ferroviario di Palermo ha determinato un aggravio di negatività nei numeri che hanno caratterizzato la coda dello scorso anno. A questo si è aggiunta una incertezza sulla guida del Paese Italia che fino a poco tempo fa ha condizionato la formazione di un governo centrale indispensabile per l'orientamento degli investimenti e dell'edilizia anche sul nostro territorio. L'auspicio per l'imminente futuro è che con l'insediamento di un nuovo governo nazionale i tasselli della politica vadano tutti al loro posto e il comparto edile possa ripartire, anche a Palermo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento