Filiali Unicredit verso la chiusura, Musumeci: "Istituto riveda piano di riorganizzazione"

A rischio dieci realtà dislocate in tutta la Sicilia e i dipendenti. Per il governatore è una decisione che "non può che destare stupore e sorpresa, non solo nelle comunità interessate”

Anche il presidente della Regione, Nello Musumeci, scende in campo contro l'annunciata chiusura di dieci sportelli Unicredit in Sicilia. Per il governatore è una decisione che "non può che destare stupore e sorpresa, non solo nelle comunità interessate”.

Per Musumeci "la pianificazione predisposta dall’istituto appare, in alcune località, persino ingenerosa, tenuto conto della radicata fidelizzazione della clientela alla banca, e comunque in palese contraddizione con le apprezzate strategie di sostegno creditizio alla economia locale attuate negli ultimi anni dalla stessa Unicredit. Sullo sfondo - evidenzia il governatore - restano inoltre le incertezze sulla sorte di parte del personale dipendente, che vive nell’Isola una stagione non certo rassicurante. Incontrerò prestissimo il direttore di UniCredit Sicilia Salvo Malandrino per rappresentargli le preoccupazioni del governo regionale, confidando in un più attento e ponderato riesame della organizzazione degli sportelli sul territorio, pur nel rispetto delle autonome scelte aziendali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Paura Coronavirus a Partinico, studentessa arrivata da Shanghai: "Trattata come una minaccia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento