Cinisi, l'hotel Palm Beach-Azzolini cambia gestione: "Aperti anche d'inverno"

La struttura alberghiera conta 40 camere per un totale di 120 posti e dà lavoro a circa 15 persone. La direzione è stata affidata a Salvo Quartararo: "Appena abbiamo saputo che la famiglia dava in gestione l'hotel vista mare non ci siamo fatti sfuggire l'occasione"

L'ingresso del Palm beach hotel

Partita la nuova stagione del Palm Beach Hotel, a Cinisi. La struttura, di proprietà della famiglia Azzolini, è stata affidata in gestione per almeno nove anni alla MM Hotels, società guidata dall'amministratore delegato Marco Mineo, che già gestisce Villa d'Amato in Messina Marine, a Palermo. La direzione dell'hotel è stata affidata ad uno dei quattro soci, Salvo Quartararo: "Abbiamo aperto il 16 aprile - racconta a PalermoToday - e il 17 l'hotel era pieno. Oggi si riempirà di nuovo".

La struttura alberghiera conta 40 camere per un totale di 120 posti e dà lavoro a circa 15 persone. "Abbiamo assorbito una parte del personale - continua Quartararo - e portato qui alcuni nostri fidati collaboratori". A portare la MM Hotels ad investire a Cinisi è stata la posizione del Palm Beach: "Appena abbiamo saputo che la famiglia Azzolini dava in gestione l'hotel vista mare non ci siamo fatti sfuggire l'occasione. Eccoci qua, pronti per una nuova avventura".

Il direttore ha grandi aspettative per il futuro: "Vogliamo riaprire la parte esterna, aprire a tutti il ristorante e tenere aperto l'hotel anche d'inverno focalizzandoci sui banchetti". I lavori sono già iniziati: le camere sono state tinteggiate, le tv e parte degli arredi sostituiti e gli operai sono all'opera per sistemare la terrazza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento