"Addio al precariato": stabilizzati 39 ex Lsu in servizio nel Comune di Petralia Soprana

Dopo 30 anni hanno firmato il contratto di assunzione a tempo indeterminato. Il sindaco Macaluso: "Siamo contenti e soddisfatti per avere chiuso questo percorso che porta serenità ai lavoratori e consentirà alla macchina amministrativa di essere ancor più efficiente"

Stabilizzati 39 ex Lsu in servizio nel comune di Petralia Soprana. Dopo trent’anni arriva il tanto atteso tempo indeterminato per tutto il personale precario dell’ente. A distanza di un anno dall’avvio dell’iter per la stabilizzazione da parte dell’amministrazione comunale, guidata da Pietro Macaluso, ieri hanno firmato il nuovo contratto e detto addio alla precarietà con una festa alla quale, oltre al primo cittadino, hanno partecipato gli assessori Leonardo La Placa, Michele Albanese e Cinzia Cità, il presidente del Consiglio comunale Leo Agnello e il segretario Vincenzo Sanzo. 

I neo assunti hanno festeggiato tagliando la torta di “addio al precariato”. “Siamo contenti e soddisfatti – afferma Macaluso – per avere chiuso questo percorso che porta serenità ai lavoratori e consentirà alla macchina amministrativa di essere ancor di più efficace ed efficiente nell’interesse dei cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento