Saldi fuori stagione, Bivona: “Chiederemo l’anticipo dei ribassi”

Il presidente provinciale della Cidec annuncia la presentazione presso l'Osservatorio regionale per il commercio, di una proposta finalizzata all'accelerazione degli sconti in vista dell'estate

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sul fenomeno sempre più frequente dei saldi fuori stagione in città, si registra l'intervento del presidente provinciale della Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti Salvatore Bivona, che giudica "il ricorso all'anticipo dei ribassi come l'estremo tentativo dei commercianti di sopravvivere al disastro della crisi: le regole tuttavia devono essere rispettate, e non è possibile aggirare le norme vigenti".

"Poiché tuttavia il disagio dei negozianti è più che comprensibile e necessita di risposte immediate - osserva Bivona - la Cidec si impegna a farsi promotrice, presso l'Osservatorio regionale per il Commercio del quale è componente, della proposta di autorizzare i saldi tra la fine di giugno e gli inizi di luglio". "Tutto ciò - conclude Bivona, che è anche presidente della commissione Commercio presso la CCIAA di Palermo - consentirebbe agli esercenti di eliminare le scorte eccedenti nei magazzini e contribuirebbe al rilancio dell'economia in città, considerato che per i negozianti il periodo più propizio per vendere coincide con l'avvio della stagione estiva".

 

Torna su
PalermoToday è in caricamento