Aliscafi da Termini Imerese alle isole Eolie: la proposta del gruppo Lombardo al sindaco

La società armatrice opera già da diversi anni a Cefalù. Primo cittadino e Ugl favorevoli: "Chiediamo alla Regione Siciliana di agevolare l’iter burocratico affinché il progetto possa prendere piede"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ieri, al molo trapezoidale di Termini Imerese, il gruppo Lombardo ha presentato al sindaco Francesco Giunta e all’amministrazione comunale la proposta di istituzione per la stagione estiva 2018 della tratta di collegamento con aliscafi tra il porto termitano e le Isole Eolie. "Il progetto nasce con l’intenzione di collegare il porto di Termini Imerese alle isole Eolie – ha commentato Angelo Lombardo, armatore della Visit Sicily Tour, che fa parte del gruppo Lombardo - Noi siamo una società armatrice che opera nelle isole Eolie dalla Sicilia. Operiamo da diversi anni nella nostra sede a Cefalù, mentre nella provincia di Messina effettuiamo le tratte da Sant’Agata –Eolie e Milazzo - Eolie. Speriamo di portare a termine questa iniziativa e partire già dalla prossima stagione estiva una volta a settimana – ha continuato l’armatore - La Capitaneria ci ha dato tutta la sua disponibilità. Giustamente adesso bisogna iniziare l’iter burocratico. Devono assegnarci un posto dove effettuare sbarchi e imbarchi e poi la palla passa a noi". "È fondamentale potenziare le infrastrutture interne della Sicilia, proprio per permettere ai turisti di conoscere zone bellissime e meno “sponsorizzate” a causa di collegamenti deboli e mancanti. L’Ugl sostiene questo progetto che, entro il 2018, offrirà nuove opportunità di lavoro e incentiverà il turismo nell’area di Termini Imerese, attraverso nuovi collegamenti con le isole Eolie - ha dichiarato Paolo Capone, segretario generale Ugl – Chiediamo quindi alla Regione Siciliana di agevolare l’iter burocratico affinché il progetto possa prendere piede per favorire l’economia locale. Più efficienti saranno i trasporti e le tratte, maggiori saranno le ricadute economiche locali". "Noi ci auguriamo che sia l’inizio verso la riconversione almeno in parte turistica – ha aggiunto il primo cittadino Francesco Giunta - dell’area di Termini Imerese, che sia anche conciliabile con le industrie ecocompatibili. Abbiamo accolto molto positivamente l’invito dell’armatore".

Torna su
PalermoToday è in caricamento