4u servizi, Ruisi (Ugl tlc) : "Oltre 400 posti di lavoro a rischio a Palermo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Occorre scongiurare con ogni mezzo possibile che 4U Servizi, azienda che vanta commesse importanti quali Sisal, 159 Wind e Premium, chiuda i battenti a causa della crisi del mercato e delle gare ai massimi ribassi » : lo afferma, in una nota, il segretario regionale dell'Ugl Telecomunicazioni Daniele Ruisi che esprime « profonda preoccupazione per il futuro occupazionale degli oltre 400 lavoratori addetti al call center a Palermo".

"Anche per una realtà virtuosa come 4U - spiega Ruisi - si fa sempre più reale lo spettro della delocalizzazione, ad oggi evitato grazie alla gestione di un imprenditore accorto e sinceramente impegnato a favore della crescita economica della Sicilia quale Paul Manfredi ; chiediamo alle istituzioni competenti di attenzionare le criticità che l'azienda sta affrontando, a partire dai contratti di solidarietà per i dipendenti".

"Chiediamo - sottolinea Ruisi - che il tema del progressivo trasferimento delle attività all'estero, verso Paesi dove il lavoro costa poco e non vi sono tutele sindacali, venga affrontato con serietà prima che si verifichi una nuova emorragia occupazionale : l'Ugl, che della lotta alla delocalizzazione ha fatto una delle ragioni fondanti della propria azione sindacale, ricorda a tal proposito che essa è un fenomeno ben diverso dall'internazionalizzazione, che è invece parte integrante del processo di crescita delle imprese nel panorama contemporaneo".

Torna su
PalermoToday è in caricamento