Ztl, le telecamere non lasciano scampo: in un giorno più di 1.750 multe

Il comando di via Dogali rende noti i dati relativi al primo giorno in cui sono entrate in funzione le telecamere della zona a traffico limitato (lunedì 25 settembre). Alta la percentuale di "trasgressori": il 18% del totale

Sono in tutto 7.570 i transiti complessivi, di cui 5.798 ritenuti validi e 1.772 da verificare. Si tratta dei dati registrati questa mattina martedì 3 ottobre, dalle ore 8 alle ore 13, dal sistema di videosorveglianza della Ztl. Ieri lunedì 2 ottobre, per l’intera giornata in cui "vige" la zona a traffico limitato (dalle ore 8 alle ore 20) il sistema di videocontrollo della Ztl ha registrato 18.108 transiti dai cinque varchi d’accesso di piazza Verdi, via Gagini, via Vittorio Emanuele, via Porto Salvo e via Roma; di questi, 13.596 sono da considerare transiti validi, mentre 4.512 sono soggetti a verifiche.

Capitolo multe: il sistema di videocontrollo, dall’elaborazione dei dati immagazzinati lunedì 25 settembre, ha individuato 1.757 targhe di veicoli non aventi titolo all’ingresso nell’area Ztl su 9.340, e per le quali sono state avviate le procedure sanzionatorie per violazione dell’articolo 7 del codice della strada. Il riferimento è dunque solo al primo giorno in cui sono entrate in funzione le telecamere.

"La conclusione - spiegano dal comando di via Dogali - è che, tenuto conto dei 2.654 transiti che restavano da verificare, 897 sono quelli determinati dall’acquisto di pass giornalieri o di altra tipologia e dai veicoli appartenenti alla cosiddetta "lista bianca", per cui il resoconto finale della giornata di lunedì 25 settembre è quindi definito con 9.340 transiti, di cui 7.583 validi e 1.757 da sanzionare ai sensi dell’art. 7 del codice della strada.-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento