Zona via Maqueda, giovanissimi assaltano market: "Titolare rapinato e colpito con una testata"

Arrestato un 21enne pregiudicato della Zisa, caccia a tre ragazzi più piccoli. La vittima è un bengalese. La polizia: "A scatenare la violenza della banda è stata la richiesta del commerciante di esibire le carte d'identità"

Per la polizia è responsabile del "reato di rapina aggravata in concorso con altre tre persone, ancora ignote". Un ragazzo di 21 anni della Zisa - con precedenti - è finito in manette dopo l'aggressione ai danni di un commerciante bengalese nella zona di via Maqueda. I fatti sono avvenuti nella notte tra sabato e domenica. La polizia era intervenuta all’interno di un minimarket gestito da un bengalese, dove era stata segnalata un’aggressione.

"Pochi minuti prima, come hanno appreso gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, era appena stata consumata una rapina, dai connotati anche abbastanza violenti nei confronti del titolare del market - dicono dalla questura -. L’uomo, uno straniero del Bangladesh che ha un regolare soggiorno nel territorio nazionale, aveva notato quattro persone (tre di questi particolarmente giovani) confalbulare davanti al suo locale. Quando i tre giovanissimi si sono presentati alla cassa con l’intenzione di pagare delle birre, il titolare ha chiesto ai clienti di esibire le carte di identità, ricordando loro di non potere somministrare alcolici a minorenni".

Dalla polizia aggiungono: "E’ stato a quel punto che il più grande della banda, il 21enne della Zisa, si è ricongiunto ai tre e avrebbe riferito al bengalese di “garantire lui per loro”. Il netto rifiuto opposto dall’esercente a consegnare le birre, sarebbe stato il pretesto per scatenare la violenza nei suoi confronti".

Come spiegano dalla questura il palermitano residente alla Zisa avrebbe sferrato una violenta testata allo zigomo dello straniero ed i complici ne avrebbero approfittato per frugargli addosso e sottrargli l’incasso della serata, circa 300 euro. "Approfittando della baraonda - spiegano dalla polizia - i tre rapinatori minorenni sarebbero riusciti ad allontanarsi indisturbati, mentre il più grande non avrebbe guadagnato per tempo l’uscita del locale, venendo bloccato dagli agenti giunti nel frattempo sul posto". Il 21enne è stato tratto in arresto dai poliziotti mentre indagini sono in corso per risalire alle identità dei complici.

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

  • Sognando la villa con piscina a Mondello, costi e tempi per averne una in giardino

I più letti della settimana

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Incidente in via Selinunte, a bordo di una Vespa si scontra con un’auto: morto un uomo

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, frontale fra due furgoni: grave un quarantenne

  • Turista denuncia sera da incubo alla Vucciria: "Trascinata in auto e palpeggiata"

Torna su
PalermoToday è in caricamento