Alla Zisa studenti e squadre Rap insieme per la pulizia del quartiere

I ragazzi hanno effettuato una sorta di "volantinaggio", per sensibilizzare cittadini e commercianti al rispetto dell'ambiente

Sono oltre 180 i ragazzi che stamattina assieme alla Rap hanno aderito alla giornata internazionale: “Let’s Clean up Europe” adottando il quartiere Zisa.

Gli alunni dell’istituto comprensivo “Antonio Ugo” (con tre classi), dell'Itet Pio La Torre (con due classi), della direzione didattica Gabelli (con 4 classi) e i ragazzi dell'associazione “Inventare Insieme” (centro Tau) hanno effettuato una sorta di “volantinaggio”, per sensibilizzare cittadini e commercianti al rispetto dell’ambiente. L’attività si è conclusa a piazza Principe di Camporeale, dove era stato allesito un punto informativo Rap per fare conoscere ai cittadini il numero verde aziendale (800237713) e richiedere in maniera gratuita il servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.

Gli operatori dell'azienda di igiene ambientale hanno invece effettuato la pulizia straordinaria della zona e hanno proceduto al ritiro di rifiuti ingombranti e misti abbandonati agli angoli di strada. Hanno inoltre sostituito i contenitori danneggiati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “L’educazione al rispetto dell’ambiente – spiega il presidente della Rap Roberto Dolce – rappresenta una delle iniziative connesse alla comunicazione che la Rap ha avviato. Altre iniziative finalizzate a una modifica degli attuali comportamenti dei cittadini saranno a breve avviate dall’azienda e riguarderanno la nuova pagina web e una applicazione sui dispositivi mobili che se da un lato, aiuteranno a migliorare la nostra capacità di erogare il servizio, dall’altro consentiranno - conclude Dolce - di porre sempre maggiore attenzione a quei comportamenti che danneggiano il nostro ambiente quotidiano, di vita la città”.
 
“Voglio esprimere il mio apprezzamento per questa iniziativa e per tutti gli studenti coinvolti – commenta il sindaco Leoluca Orlando -. Ancora una volta una lezione di civiltà e di rispetto per l'ambiente arriva dalle giovani generazioni che conferma Palermo come città educativa nei riguardi degli adulti” 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento