Zen, in casa nasconde una pistola con silenziatore e proiettili: arrestato

I carabinieri hanno fatto scattare le manette ai polsi di un palermitano di 54 anni. L’arma è stata sequestrata e consegnata al Ris di Messina per le analisi balistiche

Le armi e le munizioni sequestrate dai carabinieri

In casa ha una pistola completa di cartucce e silenziatore, ma il "tesoretto" non sfugge ai carabinieri della compagnia San Lorenzo e scatta l'arresto. In manette Salvatore Calamia, palermitano di 54 anni. I militari dell'Arma hanno perquisito la sua casa, in via Agesia di Siracusa allo Zen, trovando una pistola semiautomatica calibro 7.65, in buono stato d’uso, e numerosi proiettili.

L’arma, con ogni probabilità di provenienza estera, è stata sequestrata e consegnata al Ris di Messina per essere sottoposta ad analisi balistiche per verificare se sia stata utilizzata per commettere reati. Sequestrati anche un caricatore contenente 6 cartucce, 42 proiettili dello stesso calibro e un silenziatore artigianale. Calamia è stato giudicato con il rito direttissimo e gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento