Controlli dei carabinieri allo Zen, sequestrati 300 chili di pesce

Operazione dei militari coadiuvati dai Nas all’interno del mercato rionale. Due venditori denunciati per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione. Un altro multato di 12 mila euro per abusivismo

Ieri i carabinieri della Stazione di San Filippo Neri e dei Nas (il nucleo Antisofisticazione e Sanità) hanno effettuato un controllo a tappeto delle attività di vendita al dettaglio, all’interno del mercato rionale dello Zen. Il servizio finalizzato al contrasto della vendita illegale prodotti ittici, ha visto i militari passare al setaccio i venditori ambulanti di prodotti ittici.

I carabinieri hanno trovato i “classici” Ape Piaggio e furgoni di varie dimensioni, carichi di cassette di prodotti vari, trasformati in veri e propri negozi su tre o quattro ruote. Nella circostanza, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione: I.C. di 36 anni, trovato con 25 chili di pesce. E S.D., 31 anni, che ne aveva quasi 130 chili.

Nello stesso contesto, nei confronti altri due venditori ambulanti sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 12 mila euro, per aver posto abusivamente in vendita 130 chili di prodotti ittici, perché non scortati da documentazione commerciale che attestasse la provenienza del prodotto.

Il prodotti in cattivo stato di conservazione sono stati avviati alla distruzione, mentre 130 chili di pescato, a seguito del parere dei medici veterinari che hanno confermato l’idoneità al consumo umano dal punto di vista organolettico e l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati consegnati dai carabinieri alla comunità “Missione di Speranza e Carità” di Biagio Conte.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • tutti parlano male dello zen....a parte 4 delinguenti allo zen e gente per bene....non ho ancora capito se sono piu delinguenti gli spaiatori, o i consumatori che arrivano da fuori dello zen... dalla palermo pulita..seondo loro.....tutti dobbiamo guardarci allo specchio e riflettere prima di sputare veleno....i delinguenti sono in tutte le grandi citta' palermo inclusa...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "La testa ti svito", violenze e minacce ai bambini: sospese tre maestre a Borgetto

  • Cronaca

    Si spacciò per tassista e violentò una ragazza inglese: ex pip condannato a 10 anni

  • Cronaca

    L'ordine di Lorefice: "No a mafiosi, massoni e condannati nelle confraternite religiose"

  • Cronaca

    Piazza Marina a misura di Ficus: l'albero più grande d'Europa torna a respirare

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Lacrime e silenzio per il funerale di Giovanni Romano: "Quel messaggio senza risposta di domenica notte"

  • Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

Torna su
PalermoToday è in caricamento