Il ritardo dell’aereo, lo scalo a Bergamo e il viaggio in pullman: 8 ore per raggiungere Venezia

Il racconto di uno degli oltre cento passeggeri del volo della compagnia Volotea, programmato alle 21,35 di ieri. Dopo l'1 il decollo dal Falcone-Borsellino: "Tenuti in aeroporto senza assistenza, ci hanno dato solo un buono pasto da 5 euro"

Sono arrivati a Venezia solo all'alba di oggi i passeggeri che dovevano partire ieri alle 21,35 dal Falcone-Borsellino con un volo della compagnia aerea Volotea. Ai ritardi del volo - decollato dopo l'1 - si è aggiunto uno scalo inatteso all'aeroporto di Bergamo e successivo trasferimento in pullman nella città della laguna. Per un totale di più di 8 ore.

A raccontare le peripezie di un viaggio infinito è Sergio Donato, uno degli oltre cento passeggeri: "Ieri sera, mentre eravamo in attesa per l'imbarco, Volotea ci ha informato di un ritardo. In sostanza ci hanno tenuto per 4 ore in aeroporto senza nessuna assistenza. Verso mezzanotte si sono decisi a darci dei buoni pasti del valore di 5 euro: soldi che in aeroporto bastano solo per un panino".

Durante il volo l'altra "mazzata" per i passeggeri: "Il comandante dell'aereo - ricostruisce Donato - ha annunciato che l'aeroporto di Venezia non ci poteva  ricevere vista l'ora tarda. Ci hanno così dirottato su Bergamo. Morale della favola: dopo il viaggio in pullman siamo arrrivati a Venezia alle 6 del mattino".  La cosa che fa rabbia è che i nostri familiari ci hanno aspettato senza sapere nulla da nessuno. Tengo a precisare che il resto dei voli erano tutti in orario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Non si ferma l'ondata di maltempo su Palermo: prosegue l'allerta meteo arancione

Torna su
PalermoToday è in caricamento