Pubblicità con volantini abusivi: multate dieci attività commerciali

Sanzioni per un importo totale di circa 12 mila euro: chiuso un ristorante che era stato aperto senza autorizzazioni. La polizia municipale non ha fornito il nome delle attività coinvolte

Operazione della polizia municipale contro il volantinaggio. Il bilancio definitivo è di dieci attività commerciali multate per pubblicità abusiva. Una è stata chiusa perché - come spiegano dal comando di via Dogali - reclamizzavano senza autorizzazione un’attività di ristorazione abusiva. Sanzioni per un importo totale di circa 12 mila euro. La polizia municipale non ha fornito il nome delle attività coinvolte.

Il comando dei vigili - su input dell’amministrazione comunale - ha infatti deciso di intensificare i controlli per contrastare il dilagante fenomeno della distribuzione di volantini e depliant promozionali in città che abbandonati per strada incidono sul decoro urbano e la vivibilità dell’ambiente e sul funzionamento del servizio di igiene urbana. Nel giro di una settimana il bilancio registra 10 verbali per illecito amministrativo con contestazione al trasgressore/soggetto pubblicizzato degli articoli 7 e 11 del regolamento comunale sulla pubblicità che prevede una sanzione di 412 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli non si sono fermati alla distribuzione dei volantini, ma partendo dal sopralluogo su strada, gli agenti del nucleo vigilanza pubblicità hanno compiuto una serie di accertamenti amministrativi sull’attività pubblicizzata. "Così - spiegano dal comando di via Dogali - dalle verifiche di alcuni volantini abusivi che reclamizzavano un ristorante è stato accertato che l’attività era totalmente abusiva, esercitata senza le necessarie autorizzazioni amministrative. Nei confronti del titolare, M.P. di 56 anni, oltre alle sanzioni per un importo totale di  8 mila euro, è stata effettuata l'immediata chiusura dell'attività abusiva". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento