Bengalesi fermati per violenza sessuale, Salvini: "Subito legge per la castrazione chimica"

Il ministro dell'Interno e vicepremier commenta su Twitter quanto accaduto in centro storico a Palermo una settimana fa dove una studentessa è stata pedinata e aggredita. Nei cellulari, sequestrati ai due giovani, gli inquirenti hanno trovato i video dello stupro

"Schifosi. La Legge che introduce la castrazione chimica per pedofili e stupratori deve essere discussa e approvata. Punto". Lo scrive su Twitter il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini commentando l'articolo di PalermoToday che riporta quanto accaduto a una studentessa in centro, a Palermo, lo scorso 4 luglio: la ragazza è stata prima pedinata e poi violentata da due giovani sotto casa.

Ieri la polizia ha fermato due cittadini bengalesi. di 21 anni e di 19 anni. Nei loro cellulari, sequestrati insieme ai vestiti che indossavano, gli inquirenti hanno trovato i video dello stupro.

Studentessa violentata sotto casa: fermati due bengalesi

Studentessa violentata sotto casa, telecamera riprende i due aggressori | VIDEO

matteo salvini tweet-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento