Villa Trabia nel degrado, Orlando vuole vederci chiaro: disposta indagine

Occhi puntati su una casupola in legno, la balconata del viale centrale sul ponte con le arcate e un fabbricato. Il Gip ha disposto il sequestro dei manufatti. Orlando: "Adesso è necessario accertare tutte le responsabilità, interne ed esterne alla macchina comunale"

Il sindaco Leoluca Orlando ha disposto oggi una indagine interna all'Amministrazione sullo stato di degrado in cui si trovano alcuni manufatti all'interno del parco di Villa Trabia. Già ad ottobre dell'anno scorso infatti, il nucleo Tutela Patrimonio Artistico della municipale aveva redatto una nota in cui segnalava il rischio per l'incolumità pubblica derivante dal degrado delle strutture. In particolare la segnalazione riguarda una casupola in legno, l'intero spazio della prima esedra nell'emisfero nord-ovest con balconata precaria, la balconata del viale centrale sul ponte con le arcate, un fabbricato sul lato destro del parco a confine con muro di recinzione. A seguito di questa segnalazione, il Gip ha disposto in questi giorni il sequestro di questi manufatti. 

"La segnalazione fatta dalla polizia municipale - afferma il sindaco - era nata dal fatto che a seguito della profonda pulizia operata dalla scorsa estate nel parco, che ha portato alla rimozione di tonnellate di detriti e vegetazione infestante, è risultato maggiormente evidente lo stato di degrado di alcune parti del parco. Adesso è necessario accertare tutte le responsabilità, interne ed esterne alla macchina comunale, perché comportamenti omissivi o incuria non possono vanificare l'ingente sforzo compiuto in questi mesi per restituire ai cittadini questo splendido parco, un vero e proprio gioiello dell'arte dei giardini che stiamo lentamente recuperando".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Via Libertà, colpo da Louis Vuitton: spaccano la vetrina a mazzate e rubano borse e abiti

Torna su
PalermoToday è in caricamento