Villa Sofia-Cervello, ecco i nuovi direttori per i reparti di Urologia e Nefrologia

Arrivano Fulvio Piazza ed Epifanio Di Natale. Le graduatorie finali per i due incarichi quinquennali sono state deliberate dalla direzione strategica

Fulvio Piazza

Arrivano in porto a Villa Sofia Cervello due concorsi per direttore di unità operativa complessa dell’area sanitaria. Si tratta delle selezioni per il direttore dell’Urologia e per il direttore di Nefrologia e Dialisi, posti vacanti ormai da lungo tempo. Le graduatorie finali per i due incarichi quinquennali sono state deliberate dalla direzione strategica.  

Il nuovo primario di Urologia è il dottor Fulvio Piazza, 55 anni, palermitano, da 18 anni dirigente medico di Urologia a Villa Sofia Cervello, dove ha anche ricoperto l’incarico di facente funzioni e si è specializzato in chirurgia robotica con il Robot Da Vinci.

Epifanio Di Natale-2Alla guida dell’Unità operativa complessa di Nefrologia e Dialisi, andrà invece il dottor Epifanio Di Natale, 62 anni (nella foto a lato), originario di Giuliana in provincia di Palermo, proveniente dall’Asp di Caltanissetta dove dirige dal 2011 l’Unità operativa complessa di Nefrologia all’Ospedale Vittorio Emanuele di Gela, oltre a dirigere l’Unità semplice di Nefrologia all’Ospedale Sant'Elia di Caltanissetta e il Centro di assistenza limitata di dialisi (Cal) all’Ospedale di Mussomeli. In precedenza era stato per 18 anni Dirigente Medico al Policlinico Paolo Giaccone di Palermo.  

“Vengono finalmente coperti – sottolinea il Direttore Generale Walter Messina -  due posti da lungo tempo privi di un titolare effettivo,  in due unità operative di grande rilevanza per l’Azienda. Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi andremo avanti con le selezioni per i profili di Direttore di altre Unità operativa complesse. Le due nuove assunzioni rientrano in un percorso proiettato verso la normalizzazione e l’efficientamento aziendale. L’incarico ai due nuovi Direttori, consentirà inoltre alle due unità operative di poter operare e programmare al meglio l’attività, ottimizzando le risorse professionali e assicurando maggiori certezze agli stessi operatori e quindi all’utenza”.     

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Automobilisti avvisati, mezzi salvati: contro la velocità in strada arriva "Speed"

Torna su
PalermoToday è in caricamento