Vigili contro la pubblicità abusiva: rimossi 23 manifesti selvaggi

Gli agenti del nucleo vigilanza pubblicità procederanno all'identificazione dei committenti dei manifesti: a ciascuno dei quali sarà comminata una sanzione di 422 euro

Continua il pugno duro dei vigili contro la pubblicità abusiva. I vigili - con le maestranze del Suap (lo sportello unico attività produttive) ha avviato la rimozione dei manifesti selvaggi. In questi giorni sono stati eliminati 23 manifesti affissi in spazi non soggetti alla pubblica affissione. Gli agenti del nucleo vigilanza pubblicità procederanno adesso all'identificazione dei committenti dei manifesti, a ciascuno dei quali sarà comminata una sanzione di 422 euro, per la violazione dell’articolo 23 del codice della strada.

Con quest’ultimo intervento, salgono così a 569 gli impianti pubblicitari che sono stati rimossi nel 2017, un numero che ha subito una impennata nei mesi scorsi, per il numero di manifesti elettorali utilizzati nelle recenti elezioni.

Sullo stesso fronte sono stati incrementati i controlli  sul volantinaggio abusivo: a undici attività commerciali sono state recentemente comminate sanzioni da 412 euro ciascuno per pubblicità abusiva. La settimana scorsa un'attività commerciale è stata sequestrata perché abusiva: gli agenti hanno disposto la chiusura immediata perché dal sopralluogo compiuto nel ristorante pubblicizzato, hanno riscontrato che il titolare non aveva alcuna autorizzazione per la conduzione dell’attività. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • fanno bene ma i vigili dovrebbero occuparsi anche delle condizioni del manto stradale, io da alcuni giorni segnalo la presenza di una voragine in via sampolo all'alyezza del numeor civico 216/220 la voragine è di dimensioni abbastanza pericolose specie per i bambini che la mattina vanno a scuola, la voragine è profonda 50cm e larga 30cm

  • Senzapaura, lei ha un bel po' di confusione in testa.

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Forze dell'ordine ci dovete cominciare a combattere l'abusivismo dagli extracomunitari. Io non so più quale concetto fare, voi quando vi lavate ci cominciate dai piedi o dalla testa. Ci sono cose più urgenti da fare ad esempio le pulle svestite in pieno centro per non dire davanti o quasi davanti la sede centrale della guardia di finanza, proprio li sembrano le sentinelle di guardia piazzate dalla marina militare. Cominciate da loro dagli ospiti indesiderati. Per non parlare di quello che le prostitute vanno a fare con i clienti sotto le case dei cittadini per bene, che devono essere privi di affacciarsi per fumarsi una sigaretta.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "I picciuli o ti finisci male": incappucciati, con pistola e accetta rapinano distributore di benzina

  • Politica

    "Cittadino italiano", il giuramento davanti al sindaco: risolto il caso del giovane figlio di rifugiati

  • Cronaca

    Omicidio a Partinico, donna accoltella il marito e poi si costituisce

  • Cronaca

    "Finiti i lavori sul ponte di via Basile": viale Regione torna alla normalità

I più letti della settimana

  • Boss si pente, terremoto nella mafia palermitana: arrestati il nipote del "Papa" e il figlio di Lo Piccolo

  • Incidente sulla Palermo-Sciacca, auto contro scooter: morto sedicenne

  • Via Oreto, muore d'infarto mentre è al volante

  • Inseguimento da film, furgone contromano in viale Regione si scontra con la polizia: 4 feriti

  • Maxi incidente al porto, coinvolte tre auto e una volante della polizia

  • Tragedia al Tc3, morto assicuratore: 10 anni fa attraversò lo stretto di Gibilterra a nuoto

Torna su
PalermoToday è in caricamento