Più risorse per i vigili, ecco 38 nuove Renault Clio: "Aumentano i controlli"

Importante investimento del Corpo della polizia municipale che riammoderna il parco auto: "Cittadini più sicuri, così vigiliamo sugli illeciti in strada"

Le nuove Clio dei vigili

Sono già impegnate nei servizi operativi le 38 autovetture Renault Clio, appena "acquistate" dal Corpo dei vigili di Palermo. Due terzi della nuova dotazione, per un totale di 24 auto sono già assegnate al servizio di controllo stradale per consentire una maggiore presenza sul territorio cittadino comprese le periferie e l’estensione delle ore di servizio penalizzate dal cambio dei turni.

"Due di queste auto - si legge in una nota - potenzieranno il nucleo vivibilità decoro ed igiene urbana, per intensificare i controlli sulla raccolta differenziata, conferimento dei rifiuti e deiezioni canine. Altre undici autovetture sono state assegnate al servizio di staff: due per le esigenze  della circoscrizione decentrata di “Palermo Centro”  di via Ramondina Fileti,  cinque invece, incrementeranno i controlli dei nuclei  Interventi Abitativi, Edilizia Pericolante, Urbanistico-Edilizia, Tutela Patrimonio Artistico e Protezione Ambiente che si occupano in particolare di tematiche del territorio ed ambientali".

La polizia amministrativa è stata potenziata con due autovetture in più, rispettivamente destinate ai nuclei antifrodi e di controllo attività economiche e produttive ed infine una ciascuna è stata assegnata al nucleo accertamenti tributari ed alla sezione di polizia giudiziaria. Le restanti tre auto, attendono il completamento delle procedure di messa in strada per essere immesse in servizio.

Tutte le 38 auto sono dotate di motorizzazione a benzina, con propulsore di 1200 cc di cilindrata: otto di esse sono cosiddette autocivette, non avranno alcun contrassegno e saranno prive di livrea istituzionale. Le altre trenta autovetture, sono state allestite con i colori d’istituto da una azienda specializzata e dotate dei relativi equipaggiamenti e delle radio veicolari per le comunicazioni con la centrale operativa.

Questo importante investimento della polizia municipale e dell'amministrazione comunale non è solo utile a riammodernare il parco autovetture  - dichiara il comandante Vincenzo Messina – ma ne beneficeranno soprattutto i cittadini perché si potranno disimpegnare al meglio le varie esigenze di servizio e soprattutto incrementare i servizi operativi a beneficio della collettività”.

"Grazie a questa nuova dotazione, che si aggiunge alle altre dotazioni tecnologiche di cui il Corpo si è dotato in questi anni - afferma il Sindaco - sarà possibile aumentare la presenza dei vigili sul territorio, aumentando la possibilità di controllo degli illeciti in diversi settori e fornendo nuovi servizi per la sicurezza e la tutela dei cittadini."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento