Vandalizzato semaforo pedonale in piazzale Giotto, sette manomissioni in due mesi

L'impianto è stato danneggiato sei volte solo nel mese di agosto. Nei casi precedenti ignoti avevano rotto singoli pulsanti, adesso ne sono stati manomessi sei. Sono intervenuti i tecnici Amg, che lo hanno attivato in modalità provvisoria

Foto archivio

Per la settima volta in poche settimane il semaforo pedonale di viale Regione Siciliana all’altezza di piazzale Giotto è stato oggetto delle attenzioni del vandali, che hanno rotto sei pulsanti. A scoprire il danneggiamento sono stati gli operatori di Amg Energia che, si legge in una nota, "hanno trovato del tutto danneggiati e inutilizzabili i sei pulsanti a chiamata, che consentono il funzionamento dell’impianto pedonale con l’attivazione della prenotazione per l’attraversamento nella corsia centrale e in quelle laterali di viale Regione Siciliana".

In questo momento l’impianto è in funzione in modalità provvisoria: garantisce periodicamente lo stop dei mezzi per consentire l’attraversamento dei pedoni, ma senza dare la possibilità di effettuare la prenotazione.

L’impianto è stato danneggiato sei volte ad agosto, con atti vandalici che hanno riguardato, però, singoli pulsanti subito sostituiti dagli operatori della società. Adesso sono stati danneggiati contemporaneamente i sei pulsanti a chiamata del semaforo.

"Stamattina è stata presentata denuncia contro ignoti – sottolinea l’amministratore unico di Amg Energia Mario Butera – ma la situazione è insostenibile. In poco più di un mese l’impianto, che si trova in una zona cruciale, ad alta densità di traffico, ed è fondamentale per la sicurezza di chi attraversa, è stato costantemente oggetto di vandalismi. Ad oggi sono stati distrutti 12 pulsanti e siamo stati costretti a continui interventi di riparazione. E’ un danno non solo per la nostra società ma che incide anche sulla sicurezza e la vivibilità della città”.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento