L'omicidio in via Sferracavallo, arrestato l'assassino: "Mi dava fastidio il fumo del barbecue"

Dopo ore di ricerche sotto la pioggia la polizia ha scovato Pietro Billitteri, sessantenne, in un magazzino alla Marinella. La tragedia dopo l'ennesima lite. Agli agenti avrebbe confessato: "Subivo continue angherie da quel vicino"

Polizia e 118 sul luogo dell'omicidio

La lite tra vicini di casa per il fumo del barbecue, i toni che si fanno pesanti, gli spari e l'omicidio. E' successo tutto questo ieri sera intorno alle 21 in via Sferracavallo. Mentre Cosimo D'Aleo, 43 anni, è rimasto per terra privo di vita, chi ha premuto il grilletto è fuggito sotto una pioggia battente ma è stato arrestato alcune ore dopo. La polizia nella notte - dopo ore di ricerche sotto la pioggia - ha fatto scattare le manette ai polsi di Pietro Billitteri, 60 anni.

Secondo una prima ricostruzione tutto è avvenuto al culmine di una lite banale per ragioni di vicinato. D'Aleo, che viveva al piano terra della palazzina al civico 130, ha acceso il barbecue e Billitteri sarebbe sceso da lui urlando che il fumo gli dava fastidio. Discussione - l'ennesima tra i due - subito degenerata. L'aggressore sarebbe risalito a casa a prendere una pistola di piccolo calibro e poi, tornato dal vicino, gli avrebbe sparato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sparatoria in strada: ucciso un uomo

L'omicida prima si è barricato nel suo appartamento, poi è fuggito con la sua Ford Fiesta armato. La polizia ha subito avviato le ricerche, rese più difficili dalla pioggia che ha reso impraticabili molte strade, fino a quando l'uomo è stato individuato in un magazzino alla Marinella. E ha confessato: “Il vicino faceva il barbecue e impuzzava il mio terrazzo. Subivo continue angherie da quel vicino”, avrebbe detto ai poliziotti provando a difendersi. Anche i vicini - sentiti dagli investigatori - hanno confermato che tra i due in passato c'erano state diverse discussioni. L'ultima per una radio ad alto volume. Billitteri adesso dovrà rispondere di omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento