Tombino pericoloso in via Pitrè

La denuncia del Comitato per Boccadifalco

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Dai primi di Novembre abbiamo segnalato la pericolosità di un tombino, che si trova in Via Pitrè altezza Vivaio, chiedendone un intervento urgente . Dopo alcune ore di piogge si scoperchia il tombino con fuoriuscita anche di liquami, lungo la strada gli automobilisti per evitarlo devono fare uno slalom per non incappare dentro la buca creata. Di fatto gli automobilisti o devono attraversare il tombino o devono invadere la carreggiata opposta. Quando si presentano queste condizioni provvedono a posizionare un segnale di pericolo, che però è sprovvisto di segnali ottici, che ne renderebbe più facilmente la presenza di pericolo. Nelle ore notturne già si è rischiato d'investire lo stesso segnale, lo abbiamo fatto presente alla Polizia Municipale.

I residenti sono in difficoltà e alcuni hanno già avuto incidenti in questo punto. Il Comitato Per Boccadifalco ha sensibilizzato l'Amap (che ha fatto un sopralluogo), il Comune, la polizia municipale e la circoscrizione. Ma ad oggi nessun intervento è stato fatto. Ricordiamo che la via Pitrè è già di per sè una strada molto pericolosa dovuta ai vari inserimenti che portano alle strade laterali, e con l'alta velocità si sono verificati diversi incidenti, anche mortali. Aspettiamo fiduciosi in un intervento, prima che non accada qualcosa di grave".

Torna su
PalermoToday è in caricamento