"Troppi ospiti e poco spazio": protesta nel centro di accoglienza di via Monfenera

Alcuni degli stranieri che vivono nella struttura hanno attuato un blocco stradale. Sul posto è intervenuta la polizia

Foto archivio

Attimi di tensione stamani all'interno del centro di accoglienza di via Monfenera, dove sono ospitati circa 250 migranti. Alcuni di loro, esasperati per il sovraffollamento, hanno dato vita a una protesta. I manifestanti hanno anche bloccato il traffico nelle vie limitrofe.

Sul posto è intervenuta la polizia. "La situazione - spiegano dalla Questura - è tornata rapidamente sotto controllo. Non ci sono stati particolari disagi".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di marco
    marco

    loro non hanno diritto a protestare su niente, 1°;) perché nessuno li ha invitati qui, 2°;) vorrei vedere dove vivevano prima. qui mangiano tutti i giorni ed hanno un letto con i nostri soldi e molti italiani dormono in macchina. altra cosa tutti questi centri di accoglienza gestiti da privati e creati solo per guadagnarci andrebbero tutti chiusi

    • Avatar anonimo di Alessandro Baol
      Alessandro Baol

      Ed ecco la solita risposta data dal qualunquismo e disinformazione. prima di parlare a vanvera provate almeno a leggere qualcosa oltre i link di facebook.

      • Avatar anonimo di marco
        marco

        tranquillo che non leggo i link di fb ,ma sono parecchio informato sulla cosa

        • Avatar anonimo di Alessandro Baol
          Alessandro Baol

          E se fossi davvero informato sapresti bene che i soldi che servono all' accoglienza arrivano dalla CE e non dalle casse dello stato Italiano il quale paga per gli accessori extra dell' accoglienza, accessori extra messi su carta e mai applicati per cui tutti i soldi dove vanno a finire? Chiedilo ai direttori dei centri accoglienza (i cui nomi e parentele guardacaso sono sempre le stesse). Se vuoi trovare i veri colpevoli del motivo per cui gli italiano dormono in auto chiedi direttamente a Roma od ai nostri deputati che con premi di un milione di euro perchè sono capaci di mandare una mail e della loro incapacità di applicare delle metodologie, già esistenti e pronte per essere usate, per garantire una vita dignitosa. Ma no dai...troppo difficile immagino provare anche solo a leggere tutto questo...

        • Avatar anonimo di Alessandro Baol
          Alessandro Baol

          D'altronde si sa... Palermo prima dell' arrivo di queste persone era perfetta e ligia al dovere, tutti rispettavano regole e leggi, tutti erano educati e cortesi.... poi sono arrivati gli immigrati e tutto si è rovinato. E' ovvio no?

        • Avatar anonimo di Alessandro Baol
          Alessandro Baol

          Sono molto più tranquillo di quanto pensi e dal tuo commento iniziale dimostri esattamente l' opposto e scarsa disinformazione altrimenti neppure scriveresti determinate cose.

    • Heil Marco ! se rifugiati , scappano da guerre, quindi hanno abbandonato quello che si aveva e sono dovuti andare via dalla loro terra , non avendo la possibilita' di combattere, dovresti anche sapere che lo Stato non corrisponde neanche un singolo euro agli immigrati clandestini che vivono nel nostro Paese. Il discorso è invece in parte diverso per i richiedenti asilo, i rifugiati e gli "ospiti" dei Cie, Cda, Cpsa e Cara. Ogni migrante trattenuto in un centro di accoglienza riceve infatti in media circa 2,5 euro, il cosiddetto pocket money che dovrebbe servire alle piccole spese giornaliere (effetti personali, bevande calde ai distributori e sigarette). Ti auguro di non trovarti mai nella loro situazione, esule in una terra straniera e con tanta gente ignorante che ti odio e ti da' la colpa del malessere di un paese.

      • Avatar anonimo di marco
        marco

        la maggioranza di questi qui, vengono solo per approfittare delle non leggi che ci sono in italia e non fuggono da nessuna guerra,ma vengono per fare i parassiti nella migliore delle ipotesi,nella peggiore a commettere reati più o meno gravi, ho visto con i miei occhi case famiglie che li ospitano pagate da noi devastate,porte sfondate, vetri rotti, servizi igienici rotti, ecc, scale condominiali piene di escrementi, quindi se non sai le cose non commentare. per l'ipotesi di trovarmi nella loro situazione in un paese straniero e cosa praticamente impossibile

        • Avatar anonimo di Alessandro Baol
          Alessandro Baol

          Quindi per te si figge solo da guerre. Non vi sono altre motivazioni per cui si può fuggire dal proprio paese (cosa che non fa piacere a nessuno credimi). Le "case famiglie" non vedono l' ora di avere questi ospiti dato che porta loro un fiume di soldi che spesso anzi sempre vengono spesi solo per il 10% della loro reale destinazione. Ti invito a passare un giorno, anche come testimone, ad ascoltare e vedere l'accoglienza di queste persone magari cambi idea o magari no perchè sei già assoggettato al qualunquismo in stile salviniano. Ma si sa, noi siciliani abbiamo la memoria piuttosto corta, ricordiamo solo ciò che ci fa comodo ricordare ed è davvero complicato soffermarsi a riflettere sugli eventi piuttosto che pensare con la propria testa, meglio accodarsi come pecoroni alla massa.

        • chi ti dice che non potrai mai trovarti nella loro situazione, la democrazia è un elemento molto fragile. Mettici nel tuo raccontino di fantascienza un paio di stupri ed è pari pari u discorso di borghezio.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Coppia ripresa mentre fa sesso al centro commerciale, in tre a processo

  • Cronaca

    Caso di meningite alla Noce, ricoverato prete della chiesa Sacro Cuore

  • Cronaca

    Cadavere al Foro Italico: "Nessuna lesione sospetta", ma resta il mistero sull'identità

  • Video

    Renzi a Palermo per il "Sì": "Grillini? Bello vederli sfilare in tribunale..." | VIDEO

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, scontro tra auto e scooter: muore un 41enne

  • Maxi rissa nella notte in via Malaspina, accoltellato un diciottenne: sei arresti

  • A Palermo si sta male: qualità della vita, la classifica è impietosa

  • Ztl, varchi per raggiungere parcheggi senza pass: emanata ordinanza

  • Foro Italico, cadavere tra gli scogli: “Run with Autism” devia il percorso

  • Ragazzine con il pancione: baby mamme, il record di Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento