Lancia hashish e coca dalla finestra per "salvarsi" dalla perquisizione: arrestato

Nei guai un 28enne. I carabinieri hanno controllato la sua casa in via Molara e lui ha tentato di disfarsi della droga. Il tentativo non è andato a buon fine e sono scattate le manette

I carabinieri stanno per entrare nella sua casa per una perquisizione così decide di disfarsi della droga che ha con sè gettandola dalla finestra. I militari dell'Arma recuperano però gli stupefacenti e lo arrestano. Nei guai è finito C.C., 28 anni, originario di Agrigento ma domiciliato a Palermo, in via Molara.

L'operazione è stata condotta dai militari della compagnia di Monreale che, insospettiti dal numero di persone che frequentava l'appartamento, hanno deciso di effettuare un controllo. Il 28enne ha lanciato dalla finestra un panetto di hashish del peso di 100 grammi circa e 4 dosi di cocaina. In casa c'era invece un bilancino di precisione. C.C. è stato sottoposto ai domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo, concluso con la convalida dell’arresto e la condanna senza misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento