Vandalizzata sede comunale in via Messina Marine, ira Orlando: "Tolleranza zero"

Raid nella sede del servizio sociale territoriale. Ignoti hanno divelto tutti i lavandini, rotto le tubature ed il controsoffitto nei due piani

Ennesimo, grave, atto di vandalismo in una delle strutture comunali cittadine. Ieri notte alcuni ignoti hanno fatto irruzione nella ex sede del servizio sociale territoriale della seconda circoscrizione in via Messina Marine. Nella struttura suddivisa in due piani e in parte in uso anche all’assessorato alla Scuola, è in atto il trasloco verso i nuovi uffici di via Lincoln (ex Palazzo Barone) e prossimamente sarebbero dovuti iniziare i lavori di ristrutturazione perché sede destinata a dormitorio. I vandali hanno divelto tutti i lavandini, rotto le tubature ed il controsoffitto nei due piani, portando via i sanitari, due condizionatori e tre fotocopiatrici grandi.

“Ancora una volta – hanno dichiarato il sindaco Leoluca Orlando e l’assessora alle Attività sociali, Agnese Ciulla – condanniamo con fermezza l’inciviltà e la mafiosità di alcuni palermitani. Sia chiaro che l'amministrazione non tollererà ed è pronta a qualsiasi azione per contrastare e fermare sul nascere qualsiasi tentativo di utilizzo improprio di questa struttura e confidiamo nell'azione delle Forze dell'Ordine perché gli autori di questo gesto siano al più presto puniti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento