Piazza 40 Martiri, cancellate le indicazioni in arabo e ebraico: "Atto grave"

A denunciare il fatto è Sos Ballarò che annuncia una immediata risposta per rendere chiaro che questo tipo di gesti non hanno e non avranno mai cittadinanza a Palermo