Tutta via Maqueda diventa isola pedonale, auto ammesse solo 3 ore al giorno

La novità interessa il tratto dalla stazione centrale (porta Vicari) ai Quattro Canti. E' l'ultima fase di un progetto più ampio iniziato con lo stop alla circolazione al Cassaro basso e il doppio senso in via Roma

Prosegue la "rivoluzione" del traffico in centro. Da oggi scatta l'isola pedonale nel secondo tratto di via Maqueda, dalla stazione centrale (porta Vicari) ai Quattro Canti. E' l'ultima fase di un progetto più ampio iniziato con la pedonalizzazione del Cassaro basso e alla circolazione in doppio senso in via Roma.

Via Roma a doppio senso, si parte: Cassaro basso e via Maqueda diventano pedonali

Nei giorni feriali le auto potranno circolare solo dalle 7 alle 10 del mattino, ma con il senso di marcia opposto, che adesso sarà da piazza Giulio Cesare ai Quattro Canti. Nei festivi lo stop è totale. È cambiato anche il tratto di corso Vittorio Emanuele, tra i Quattro Canti e via Roma, che da ieri si percorre in direzione mare. I residenti, i proprietari di un posto auto nella nuova ztl di via Maqueda, con il pass gratuito (rilasciato nella postazione decentrata di piazza Marina), potranno entrare da due varchi: il primo, da piazza Giulio Cesare, con uscita a sinistra in via del Ponticello, il secondo con ingresso da via Calderai (che inverte il senso di marcia) e uscita dai Quattro Canti, verso via Roma.

Il provvedimento sarà perfezionato con l'apposizione dell'ultima segnaletica nei prossimi giorni e domani saranno posizionati i jersey, secondo le disposizioni emanate dalla Questura in materia di sicurezza delle aree pubbliche. Oggi è stato istituito un comitato di monitoraggio del provvedimento, coordinato dagli uffici della Mobilità urbana del Comun, composto da Polizia municipale, Amat e Coime. Il primo step di monitoraggio durerà un mese: la prossima riunione è convocata per il 10 settembre (prima dell’inizio dell'anno scolastico).

Il doppio senso in via Roma è realtà | VIDEO

"Un giorno storico per Palermo - dichiara il sindaco Leoluca Orlando - sia per la sua vivibilità sia per la mobilità dei cittadini. Si completa un percorso non facile iniziato diversi anni fa e che inizialmente aveva visto la forte opposizione di commercianti e residenti, oggi invece sempre più convinti della bontà di queste scelte. Questo cambiamento è stato possibile anche grazie al costante coinvolgimento di tutti e al dialogo con tutti gli attori, che certamente proseguirà nel tempo per monitorare l'andamento della pedonalizzazione e per dare sempre maggiore spazio ad attività ed iniziative per la questi quartieri e per la loro economica che è vitale per tutta la città".

"Con la chiusura, alle 10 di stamattina, del traffico veicolare da piazza Giulio Cesare verso piazza Vigliena e corso Vittorio Emanuele - sottolinea l'assessore alla Mobilità Giusto Catania - ha preso avvio la più ampia area pedonale che Palermo abbia mai avuto: oltre 16 mila metri quadri, dalla Cattedrale a Piazza Marina, dal Teatro Massimo a Piazza Giulio Cesare. E' un grande risultato, che sarà comunque sempre monitorato per apportare, ove necessario, piccole variazioni o modifiche".

Articolo modificato alle ore 18,00 del 13 agosto 2019

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento