Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

La vittima dell'aggressione adesso si trova in prognosi riservata a Villa Sofia. E' stato soccorso da un amico e portato in ospedale. Prima che le sue condizioni peggiorassero è stato sentito dalla polizia

Un colpo in testa ricevuto senza motivo, il malore, la corsa in ospedale nel cuore della notte. Un palermitano di 33 anni si trova ricoverato nel reparto di Neurorianimazione di Villa Sofia, dopo essere stato colpito con oggetto contundente mentre passeggiava con un amico nei pressi di via Maqueda. 

Il 33enne è stato soccorso e portato all'ospedale Ingrassia. Qui i medici hanno chiamato la polizia. Agli agenti ha detto di non conoscere gli aggressori o il motivo della violenza subita. Poco dopo il colloquio con i poliziotti però le sue condizioni si sono aggravate, tanto da indurre i medici a disporre il trasferimento e il ricovero in Rianimazione. E' stata accertata un'emorragia cerebrale e la prognosi è riservata. 

Indagini sono in corso. Gli agenti stanno visionando anche le immagini della videosorveglianza nella zona dell'aggressione. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento