Zona piazza Don Bosco, scoperto (e chiuso) centro estetico abusivo

L'attività si trova all'interno del negozio di un parrucchiere, risultato invece in regola. Chiuso anche un negozio di alimentari in via Savona, alla Kalsa. A Tommaso Natale sequestrata l'attrezzatura per la vendita di alcolici in un circolo privato

Via Di Mensa

Un centro estetico abusivo è stato scoperto dagli agenti della polizia municipale in via Di Mensa, nei pressi di piazza Don Bosco. L'attività si trova all'interno del negozio di un parrucchiere. Il centro estetico è stato chiuso, mentre l’attività di parrucchieria era in regola e non è stata coinvolta nel provvedimento.

Sempre per abusivismo è stato chiuso un negozio di alimentari in via Savona, alla Kalsa. Il gestore è un sessantancinquenne, che dovrà pagare seimila euro di sanzioni.

Infine in piazza Rossi, nella zona di Tommaso Natale, gli agenti hanno effettuato un sopralluogo all’interno di un circolo privato e hanno riscontrato la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche senza autorizzazioni. Gli agenti hanno quindi sequestrato le attrezzature e un banco per la mescita, un banco frigo e bottiglie varie. Sono scattate sanzioni per un importo di cinquemila euro.
 

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • Via Roma, mostra il dito medio alla polizia: arrestato dopo un parapiglia

Torna su
PalermoToday è in caricamento