Via Ammiraglio Rizzo, i vigili urbani sequestrano camion carico di copertoni

Trasportavano illecitamente 20 pneumatici utilizzati come parabordi per barche. Denunciati due uomini: per la polizia municipale "avrebbero smaltito il carico in maniera irregolare"

Il mezzo sequestrato

Ieri mattina la polizia municipale ha denunciato due uomini che a bordo di un camion trasportavano illecitamente 20 copertoni utilizzati come parabordi per barche che avrebbero smaltito in maniera irregolare. Gli agenti del nucleo tutela decoro e vivibilità urbana - in servizio per il controllo del territorio finalizzato al contrasto al conferimento irregolare dei rifiuti - in abiti civili e con auto civetta hanno individuato il mezzo carico che transitava in via Ammiraglio Rizzo, all’altezza di via Leotta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, L.R. di 54 anni e G.L. I. di 43 anni, dipendenti di una ditta che ha sede all’interno dei Cantieri Navali e che si occupa di ambiente, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria in quanto il mezzo è risultato sprovvisto di formulario per il trasporto dei rifiuti e non iscritto all’albo Gestori Ambientali. Il camion è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento