Unione Consumatori Palermo: "Aumento indiscriminato dei prezzi di beni e prodotti di prima necessità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Si accendono i riflettori sull’aumento indiscriminato dei prezzi dei beni e dei prodotti di prima necessità, a segnalarlo sono in consumatori di varie zone della Provincia di Palermo e del territorio regionale”. Questo è quanto riporta una nota dell’Ugcons di Palermo, l’associazione dell’Ugl a tutela dei consumatori. “Sembra, infatti - riporta il messaggio - che alcuni esercenti, approfittando dell’aumento della richiesta di generi alimentari per fronteggiare l’emergenza da Covid-19 stiano applicando un arbitrario rincaro sui prodotti essenziali per il sostentamento quotidiano. In un momento storico di grandi restrizioni sul fronte personale ed economico, non si possono non stigmatizzare condotte prive di ogni fondamento etico”.

L’Unione Generale dei Consumatori di Palermo, nel ringraziare pubblicamente tutti gli addetti della filiera alimentare nonché i commercianti del settore per lo sforzo profuso in questi giorni di grande difficoltà per il Paese, condanna, tuttavia, qualsiasi azione speculativa venga messa in atto ed invita tutti i consumatori a far pervenire, presso la nostra sede, le segnalazioni del caso. “Il nostro sindacato - aggiunge il Segretario responsabile dell’Ugl di Palermo, Franco Fasola – non tollererà alcuna speculazione ingiustificata a scapito delle famiglie già provate dagli eventi tragici di questi giorni, a cui si aggiungerà a breve l'incertezza del posto di lavoro”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento