Palermo conquista i turisti: nel 2018 sfiorati i 700 mila arrivi

Secondo i dati Istat sono stati 676.652, con un incremento del 9,6% rispetto al 2017 e del 19,3% rispetto al 2016. Si tratta soprattutto di stranieri. I b&b preferiti agli hotel. Orlando: "La città è accogliente, sempre più conosciuta nel mondo al di fuori degli stereotipi"

Palermo è tra le mete preferite dei turisti, soprattutto stranieri. Lo rivela l'Istat, nel report relativo al 2018. Secondo l'Istituto di statistica si sono registrati 676.652 arrivi turistici, con un incremento del 9,6% rispetto al 2017 (e del 19,3% rispetto al 2016). Sono cresciuti di più gli arrivi dei turisti stranieri (343.132, +15,1%) rispetto agli arrivi di italiani (333.520, +4.4%. Ad aumentare in modo esponenziale le presenze nelle strutture extra-alberghiere: i b&b in particolare. Le presenze sono state 1.454.795, con un incremento del 7,8% rispetto al 2017.

Le strutture ricettive

Nel 2018 a Palermo la capacità degli esercizi ricettivi è rappresentata da 77 esercizi alberghieri e 553 esercizi extra-alberghieri. Gli esercizi alberghieri offrono complessivamente 3.924 camere e 8.189 posti letto. Ci sono 2 alberghi a 5 stelle, 34 a 4 stelle, 20 a 3 stelle, 6 a 2 stelle, 10 a una stella e 5 residenze turistico alberghiere. Gli esercizi extra-alberghieri offrono complessivamente 4795 posti letto, di cui quasi la metà (2.325) in bed and breakfast e oltre un terzo (1.729) in alloggi in affitto. Rispetto al 2017 si registra una sostanziale stabilità dell’offerta alberghiera e un sensibile incremento dell’offerta extra-alberghiera (alloggi in affitto +38,3%; bed and breakfast +14,8%; case per ferie +12,9%).

Gli arrivi

Nel 2018 a Palermo negli esercizi alberghieri si sono registrati 559.900 arrivi, pari all’82,7% del totale, con un incremento del 7,3% rispetto al 2017 (+2,1% gli italiani, +12,8% gli stranieri). Negli esercizi extra-alberghieri si sono registrati 116.752 arrivi, pari al 17,3% del totale, con un incremento del 22,3% rispetto al 2017 (+17,2% gli italiani, +27,5% gli stranieri). Sempre nel 2018 si sono registrate 1.454.795 presenze, con un incremento del 7,8% rispetto al 2017 (e del 22,2% rispetto al 2016).

Il "sorpasso" dei turisti stranieri

Anche sul versante delle presenze sono di più i turisti stranieri, che rappresentano il 54,3% del totale. Negli esercizi alberghieri si sono registrate 1.149.431 presenze, pari al 79% del totale, con un incremento del 4,3% rispetto al 2017 (-1,9% gli italiani, +9,8% gli stranieri). Negli esercizi extra-alberghieri si sono registrate 305.364 presenze, pari al 21% del totale, con un incremento del 23,4% rispetto al 2017 (+18,2% gli italiani, +29,3% gli stranieri. La permanenza media dei turisti è pari a 2,1 giorni, maggiore per gli stranieri (2,3 giorni) rispetto agli italiani (2 giorni). La permanenza media negli alberghi è pari a 2,1 giorni (1,8 per gli italiani e 2,3 per gli stranieri), mentre negli esercizi extra-alberghieri è pari a 2,6 giorni (2,7 per gli italiani e 2,5 per gli stranieri).

Palermo traina lo Stivale

Nel confronto con i valori medi regionali e nazionali, nel 2018 a Palermo sia gli arrivi che le presenze hanno fatto registrare tassi di incremento più elevati: gli arrivi sono aumentati del 9,6% a Palermo, del 2,9% in Sicilia e del 4% in Italia; le presenze sono aumentate del 7,8% a Palermo, del 2,9% in Sicilia e del 2% in Italia.

"Sono numeri straordinari – commenta il sindaco Leoluca Orlando, che ha mantenuto per sé anche la delega per il Turismo – che confermano quanto già sapevamo: Palermo è una città accogliente che sempre più è conosciuta nel mondo al di fuori degli stereotipi e per la propria realtà d’oggi. Un risultato raggiunto anche grazie alla promozione internazionale e all’essere, sempre secondo i dati ufficiali dell’Istat, la più sicura fra le grandi città italiane. Il turismo si conferma come potenziale motore del nostro sviluppo, ma è già oggi una realtà consolidata che, anche grazie all’enorme indotto che genera nella mobilità, nella ristorazione e nel commercio. Sono risultati straordinari che mostrano comunque ulteriori spazi per migliorare, e proprio per questo, l’Amministrazione sta lavorando sempre più, oltre che per la promozione complessiva dell’immagine di Palermo in Italia e all’estero, per la destagionalizzazione dei flussi, con campagne rivolte a coloro che scelgono la bassa stagione per i propri viaggi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Incidente a Terrasini, scontro auto-moto: morto 38enne, grave una donna

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

Torna su
PalermoToday è in caricamento