Tribunale del Riesame, revocati i domiciliari all'avvocato Riccobene

Era stato arrestato lo scorso 16 luglio nell'ambito dell'inchiesta riguardante Giuseppe Corona, ritenuto il presunto tesoriere della nuova mafia. Il penalista era accusato di concorso in fittizia intestazione di beni, aggravata dall'agevolazione di Cosa nostra

Il Palazzo di Giustizia

Il Tribunale del Riesame ha annullato l'ordinanza di arresti domiciliari riguardante l'avvocato Nicolò Riccobene, accusato di concorso in fittizia intestazione di beni, aggravata dall'agevolazione di Cosa nostra. Il penalista, già coinvolto in un'indagine di mafia nel 2017, lascia quindi i domiciliari. Lo scorso 16 luglio era stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta riguardante Giuseppe Corona: ritenuto il presunto tesoriere della nuova mafia.

Accogliendo la richiesta dei legali di Riccobene (gli avvocati Giovanni Di Benedetto, Enrico Sanseverino ed Enrico La Grassa), il Riesame ha annullato la misura cautelare emessa a suo carico dal gip. L'accusa, adesso smentita, sostiene che il professionista avrebbe suggerito alla moglie di Raffaele Favaloro, per evitare il sequestro dei beni, in particolare di una tabaccheria, di fingere di essere separata dal marito.

Secondo quanto dimostrato dalla difesa, però, i coniugi Favaloro sono legalmente separati dal 2005: il "consiglio", risultante da un'intercettazione, non può essere stato dato da Riccobene, anche se in sè non ci sarebbe nulla di illecito. L'inchiesta dell'anno scorso aveva portato alla sospensione di Riccobene dall'esercizio della professione, poi revocata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

Torna su
PalermoToday è in caricamento