Al Tribunale fa troppo caldo, scatta la protesta dei dipendenti

Da due anni il sistema di climatizzazione non funziona. Cancellieri, autisti, commessi, magistrati, che lavorano al terzo piano del palazzo di giustizia, sono in agitazione. "Lavorare è impossibile"

Troppo caldo negli uffici del Tribunale dove da 2 anni il sistema di climatizzazione non è in funzione: così scatta la protesta. Cancellieri, autisti, commessi, magistrati, che lavorano al terzo piano del palazzo di giustizia, sono in agitazione. “La temperatura - spiega Sandro Cardinale della Usb - è elevatissima, non solo a causa del caldo esterno, ma anche per i pc, anche cinque per stanza, le stampanti e gli altri mezzi elettronici che si utilizzano. Così lavorare è ormai impossibile”. (Ansa)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento