Test medicina, Fava: "Sono già una lotteria ma se pure falsata è ancora più grave"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Lo strumento dei test di ingresso e del numero chiuso trasforma in una lotteria l’accesso alle facoltà. Ma se la lotteria è falsata, allora, al danno si aggiunge la beffa". Lo dichiara Claudio Fava, deputato del Movimento "Cento Passi" all'Assemblea regionale siciliana, in merito alle notizie riportate da diversi organi di stampa in merito ad anomali accessi ai motori di ricerca in concomitanza con lo svolgimento dei test.

Per Fava "quanto denunciato merita un approfondimento e una attenta valutazione, perché gli studenti siciliani meritano il massimo di trasparenza".
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento