homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Blitz contro terrorismo islamico, perquisizioni anche a Palermo

Una vasta operazione della polizia di Cagliari è scattata questa mattina in diverse città della Penisola. Arrestato a Pesaro un cittadino italiano di 28 anni convertitosi all'islam

Vasta operazione antiterrorismo dalle prime ore di questa mattina in diverse città italiane, da parte della polizia di Cagliari, coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione/Ucigos, tesa a smantellare una rete di estremisti islamici attivi nella diffusione su Internet di documentazione apologetica del terrorismo jihadista. Perquisizioni sono in corso anche a Palermo, oltre che a Cagliari, Milano, Pesaro, Salerno e Cuneo nei confronti di 10 indagati tutti gravitanti nella galassia fondamentalista islamica.

Nel corso dell'operazione è stato arrestato a Pesaro un 28enne, cittadino italiano convertitosi all'islam, per il reato di addestramento ad attività di terrorismo internazionale. Le indagini della digos di Cagliari sono strettamente connesse all'arresto avvenuto il mese scorso a Brescia dell'estremista marocchino Jarmoune Mohamed nel cui computer è stato trovato una sorta di sopralluogo virtuale della sinagoga di Milano (Operazione Firewall). L'operazione che ha portato all'arresto del 28enne pesarese, convertitosi col nome di Abdul Wahid As Siquili, ha avuto inizio oltre due anni fa nell'ambito dell'attività di monitoraggio degli spazi web che ospitano documenti e video che esaltano il terrorismo di matrice jihadista.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di giuseppe
    giuseppe

    Certo Samuel, i delinquenti vanno fermati. Ma per tutte le delinquenze, comprese quelle di Carolus, ennesimo imbecille che perseguirebbe chiunque non la pensa come lui.

    • Ma guarda che io ero ironico... Mica sono d'accordo con Carolus

  • Qualsiasi forma estremista e fanatica va contenuta e curata !!

  • Certo Carolus, col tuo ragionamento i palermitani sono tutti mafiosi e non dovrebbero farli entrare all'estero. Complimenti!

  • Avatar anonimo di Carolus
    Carolus

    1) gli islamici attualmente in Italia vanno rispediti da dove sono venuti. 2) non facciamone più entrare in Italia.

Notizie di oggi

  • Sport

    Inter-Palermo 1-1, Rispoli illude prima di Icardi-gol: cronaca, commenti e pagelle

  • Incidenti stradali

    Palermo-Catania, auto avvolta dalle fiamme all'altezza di Casteldaccia

  • Cronaca

    Rapinata la farmacia in via Marchese di Villabianca, irruzione con coltello e pistola

  • Sport

    Palermo, Diamanti arriva in Italia e si scatta una foto accanto a un’auto rosa

I più letti della settimana

  • Tragedia a Balestrate, muore annegato in mare per salvare un ragazzino

  • Tragedia a Pallavicino, giovane ingegnere si sente male sotto la doccia e muore

  • Vucciria, polizia lo arresta dopo uno scippo: ma la folla lo fa scappare con le manette

  • Cade dalla scala e resta infilzato: morto vigile urbano palermitano

  • Terremoto, Palermo è solidale: ecco dove portare i beni di prima necessità

  • Superenalotto, centrato il "5+1" a Palermo: vinto premio da 652 mila euro

Torna su
PalermoToday è in caricamento