Terrasini si riprende il mare: iniziati i lavori per recuperare l'accesso alla "Maidduzza"

L'intervento prevede il ripristino del piano di calpestio e la manutenzione dei parapetti di protezione in legno. Dovrebbe concludersi entro un paio di settimane. Il sindaco Maniaci: "L’iter progettuale è partito circa un anno e mezzo fa, finalmente ce l’abbiamo fatta"

La Maidduzza

Terrasini si riprende il mare. Ieri sono iniziati i lavori per sistemare la scalinata e il sentiero di accesso alla caletta della Maidduzza. L’appalto è stato assegnato alla ditta Lo Grasso Lorenzo-Impresa Edile e Stradale di Terrasini. Il sindaco Giosuè Maniaci ha emesso un’ordinanza con la quale dispone la chiusura temporanea al transito nell’area limitrofa interessata dai lavori. L'intervento di recupero e messa in sicurezza prevede il ripristino del piano di calpestio, danneggiato per effetto dell'erosione, e la manutenzione dei parapetti di protezione in legno. Dovrebbe concludersi entro un paio di settimane.

“Si tratta di un altro punto qualificante del nostro programma amministrativo – dichiara il sindaco - che sta per essere realizzato. C’è voluto del tempo. L’iter progettuale è partito circa un anno e mezzo fa, ma finalmente ce l’abbiamo fatta. Dopo avere acquisito tutti pareri necessari, dall’assessorato regionale Territorio e Ambiente, dal Genio civile di Palermo, dalla capitaneria di porto, dalla Soprintendenza ai beni culturali e dal Wwf, ente gestore della Riserva di Capo Rama, si lavora per rendere più sicuro e fruibile uno dei luoghi più belli di Terrasini, frequentato da numerosi bagnanti, turisti e visitatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

Torna su
PalermoToday è in caricamento