Manomette i "sensori" del camion: maxi multa e patente sospesa per il conducente

Aveva alterato il cronotachigrafo di bordo, che registra i tempi di guida. E' stato scoperto nell'ambito dei controlli effettuati dalla polizia stradale nella zona industriale di Termini Imerese

Aveva alterato il cronotachigrafo del proprio camion, impedendo cosi la reale registrazione dei tempi di guida, ma è stato scoperto dalla polizia che gli ha inflitto una multa salata e sospeso la patente. Nei guai il conducente di un mezzo pesante fermato dagli agenti dela stradale nel corso di un'operazione di controllo nella zona industriale di Termini Imerese

Gli agenti hanno fatto particolare attenzione alla verifica della regolarità dei contratti dei conducenti e al rispetto dei tempi di guida e di riposo.

In particolare, l'autotrasportatore dovà pagare 1.736 euro di multa per "aver manomesso i sigilli del cronotachigrafo, eludendo pertanto i controlli finalizzati alla verifica dei tempi di guida. Tale irregolarita è emersa dopo che gli agenti, avendo constatato alcune anomalie nel dispositivo del cronotachigrafo di bordo, hanno condotto il veicolo presso un'officina autorizzata e hanno accertato la manomissione dei sigilli". Al conducente è stata anche sospesa patente e gli sono stati tolti dieci punti.

Sul fronte del controllo delle emissioni inquinanti, sono state riscontrate su due veicoli commerciali delle alterazioni del sistema che regolarizza l'emissione dei gas di scarico. A carico dei conducenti professionali di tali mezzi sono state contestate violazioni al codice della strada con sanzioni del valore di 431 euro, cadauno, con ritiro della carta di circolazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento