Termini Imerese, cavi di rame rubati dal deposito ferroviario: tre arresti

In manette tre uomini di 37, 40 e 48 anni. I militari li hanno notati mentre lavoravano l'oro rosso. Inizialmente sono riusciti a fuggire, ma dopo alcune settimane di indagini sono stati rintracciati. Sono accusati di ricettazione

Lo scorso 13 settembre il furto di una cospicua quantità di cavi in rame dal deposito ferroviario di Termini Imerese, oggi tre arresti. I carabinieri hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per Roberto e Francesco Canta, di 37 e 40 anni. Mentre per Salvatore La Bua è scattato l'obbligo di dimora. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre erano stati visti armeggiare con i cavi, ma erano riusciti a scappare lasciando sul posto oltre 20 metri di oro rosso. I carabinieri li avevano però riconosciuti e hanno avviato le indagini, fino all'arresto per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento