"Termini, cittadinanza onoraria a Di Stefano in un momento inopportuno"

Il deputato regionale 5 stelle, Luigi Sunseri: "Non saremo presenti alla cerimonia, immaginiamo il profondo imbarazzo che proverà nel vedersi conferire una tale onorificenza da chi è indagato per pesantissimi reati..."

Luigi Sunseri

“Visti gli ultimi accadimenti che hanno coinvolto il sindaco di Termini Imerese l'amministrazione tutta, si ritiene che un evento del genere ricada in un momento tutt’altro che opportuno e per tali ragioni il M5S non parteciperà alla cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al tenente dei carabinieri Marcello Filippo Di Stefano". Lo afferma il deputato regionale 5 stelle, Luigi Sunseri,  in relazione all’evento programmato per domani dall’amministrazione Giunta in onore dell’alto ufficiale.

“Ringraziamo  Di Stefano – dice Sunseri - per l’ottimo lavoro svolto e gli auguriamo le fortune che merita, immaginando il profondo imbarazzo che proverà nel vedersi conferire una tale onorificenza da chi è indagato per pesantissimi ed esecrabili reati. Per conto nostro, non possiamo non prendere le distanze da un’amministrazione, la cui immagine risulta compromessa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento