Tragedia al Cannizzaro, alunno si lancia dalla finestra: è gravissimo

Intorno alle 13,30 un ragazzo di 14 anni si è buttato dal primo piano della scuola. Adesso si trova a Villa Sofia con un trauma cranico e diverse fratture in tutto il corpo. Il medico: "E' nelle mani di Dio"

Personale del 118 soccorre l'alunno che si è lanciato dalla finestra

Mattina di paura al Cannizzaro. Un alunno si è lanciato da una finestra della scuola terminando il suo volo in mezzo a due auto posteggiate. E' successo intorno alle 13,30. Sul posto due ambulanze che hanno subito trasportato il giovane a Villa Sofia. Adesso si trova nel reparto di Neurorianimazione dell'ospedale. Il giovane ha riportato un trauma cranico e diverse fratture in tutto il corpo. Il medico responsabile ha affermato: "È nelle mani di Dio". Dagli uffici di VIlla Sofia arriva la smentita della "morte cerebrale" del giovane riportata da alcuni quotidiani online.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Aveva il viso sfigurato", ha raccontato il genitore di un alunno che ha assistito alla drammatica scena. Scene di incredulità e disperazione dei compagni si sono viste fuori dall'edificio. Sull'accaduto adesso indaga la polizia. Per accertare se il giovane è scivolato o ha tentato il suicidio. Secondo le prime testimonianze, il ragazzo sarebbe tornato in aula dopo che la campanella dell'uscita era suonata e avrebbe riferito ad alcuni compagni di "aspettare qualcuno". Poi, il volo da una finestra che dà sulla via Maggiore Toselli e lo schianto sull'asfalto. Eppure secondo il racconto di dei compagni, il giovane era un tipo sereno anche se un po' introverso, che non aveva particolari problemi con lo studio. All'ospedale intanto sono in attesa i genitori del ragazzo, frastornati dall'accaduto e anche loro incapaci di dare una ragione ad un gesto inspiegabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • I vicini non la vedono da giorni, vigili del fuoco sfondano la porta: trovata morta in casa

Torna su
PalermoToday è in caricamento