Via Emilia, tentano rapina in banca: poi la fuga tra le bancarelle del mercatino

Due persone sono entrate nella filiale Unicredit e - facendo intendere di essere armati - hanno minacciato gli impiegati chiedendo di aprire la cassaforte. Al rifiuto dei dipendenti sono scappati via, proprio mentre stava per intervenire la polizia. Le immagini riprese dalle telecamere

La polizia entra all'interno della banca

Goffo tentativo di rapina in banca all'Unicredit si conclude con una fuga tra le bancarelle del mercatino. Due banditi sono entrati questa mattina nella filiale di via Emilia, si sono diretti verso le casse e hanno minacciato i dipendenti. Lasciando intendere di essere armati hanno chiesto loro di aprire la cassaforte per svuotarla e fuggire con il bottino, ma qualcosa non è andata secondo i piani e i due hanno dovuto abbandonare il progetto criminale.

A spiazzare i due rapinatori la risposta data dai cassieri della banca: "E' una cassa temporizzata, noi non possiamo aprirla". In quello stesso frangente il direttore della filiale ha chiamato il 113, consentendo alla volanti di arrivare in pochi secondi. Gli agenti sono scesi dalle auto, hanno imbracciato i mitra e si sono fiondati davanti alla banca ingaggiando un inseguimento a distanza tra le bancarelle del mercatino della vicina viale Campania. Inseguimento in cui hanno avuto la meglio i banditi, che sono riusciti a far perdere le loro tracce.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Gli investigatori hanno battuto a lungo la zona nella speranza di trovare i responsabili, procedendo poi con l'acquisizione delle immagini delle telecamere e ascoltando i testimoni presenti in banca al momento dell'irruzione.

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento