Godrano, Ficuzza e Palermo: scambio giovanile sulla tradizione orale nel Mediterraneo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Martedì 19 gennaio ha preso il via il progetto "Tell Me Euromed", uno scambio giovanile finanziato dal programma europeo Erasmus+, Key Action 1, attraverso l’Agenzia Nazionale Giovani. Obiettivo di "Tell Me Euromed" è far incontrare e collaborare 28 giovani provenienti da Italia, Spagna, Francia ed Egitto interessati a tematiche quali la tradizione orale nell’area mediterranea, la comunicazione tra tradizione e new media, la comunicazione interculturale, lo storytelling e la cittadinanza attiva e consapevole. Lo scambio prevede, organizzato dall'associazione di promozione sociale Maghweb, la partecipazione delle associazioni Mi-Hi for Training and Development (Egitto), Yan(Francia) e Camaleón Rojo (Spagna).

Il progetto è appena entrato nella sua prima fase, che è in corso d’opera presso la Casa Montana di Valle Maria, a Godrano, alle porte della Riserva Naturale Orientata del Bosco della Ficuzza, tra i Monti Sicani. L’arrivo dei partecipanti è stato accolto da un fiabesco paesaggio invernale, chiazzato di bianco viste le nevicate dei giorni scorsi e dal caloroso benvenuto dell’amministrazione locale, che vede in queste iniziative una concreta possibilità culturale per il paese e per i giovani che lo abitano, un’opportunità di interscambio e di apertura a culture spesso distanti geograficamente.

La prima fase si concluderà fra 5 giorni, periodo durante il quale i ragazzi ripercorreranno attraverso attività non-formali e attività collettive la storia della comunicazione nell’area mediterranea dall’antica tradizione orale fino ai new media. A seguire il gruppo si sposterà a Palermo dove cercherà di ultimare e cristallizzare il lavoro finale per poi presentarlo al pubblico in un evento aperto che si terrà in città. I partecipanti creeranno un blog con contenuti autoprodotti sull’esperienza vissuta e sulle conoscenze scambiate durante il progetto che successivamente verrà diffuso sul web.

Durante il progetto i partecipanti saranno coinvolti in attività, laboratori e workshop attraverso i quali si cercherà di favorire la loro conoscenza delle culture mediterranee e rafforzare le loro competenze linguistiche, si creeranno nuove relazioni euromediterranee tra i partecipanti e le organizzazioni partner. Si cercherà di sviluppare competenze di comunicazione interculturale favorendo così l’incontro tra forme tradizionali e new media.

Torna su
PalermoToday è in caricamento