Teatro Biondo, lavoratori incrociano le braccia: salta la prima di "Verso Medea"

I sindacati hanno deciso di continuare l'agitazione fino al 20 dicembre, cioè per tutto il periodo delle repliche dello spettacolo. Slc-Cgil, Fistel-Cils, Uilcom e Ugl chiedono un incontro con Regione, Comune e cda del Biondo

Foto archivio

"La recita dello spettacolo 'Verso Medea' in programma per questa sera 11 dicembre non andrà in scena per sciopero dei lavoratori. La Direzione si scusa per il disagio. Presto vi comunicheremo nuovi aggiornamenti". Recita così la pagina Facebook del Teatro Biondo. Poche righe per rendere conto di un'agitazione dei lavoratori iniziata da alcuni giorni e che proseguirà, secondo quanto annunciato dai sindacati, fino al 20 dicembre. Slc-Cgil, Fistel-Cils, Uilcom e Ugl chiedono un incontro con Regione, Comune e cda del Biondo. Da stamattina è in corso un presidio dei lavoratori ai cancelli del teatro.

Lavoratori e sindacati evidenziano "la drammaticità e l'assenza di una politica culturale per il Biondo: incertezza degli stipendi dopo il taglio già attuato da un anno, e incertezza sui fondi regionali, comunali e provinciali".

“Le organizzazioni sindacali  - dice Antonino Ficarra, segretario provinciale dell’Ugl Federazione Spettacolo – per volontà  e mandato dei lavatori riunitisi stamani in assemblea, andranno avanti ad oltranza con lo sciopero fino a domenica, al fine di far emergere la drammaticità della vertenza, e l’assenza di una politica culturale per il teatro Biondo” .

"La vita dei dipendenti del Teatro Biondo  - dice il consigliere comunale Filippo Occhipinti - è ormai una via Crucis, 40 lavoratori che sono stati chiamati più volte negli ultimi anni a contribuire, con grandi sacrifici per le proprie famiglie, al risanamento dello Stabile colmando i continui e irresponsabili tagli fatti dalla Regione, a cui si aggiungono quelli del Comune per il 2015. Per non parlare del fatto che il contributo 2015 del comune di Palermo non è ancora stato erogato, con la conseguenza che di soli interessi per il ricorso alle banche si pagheranno 100mila euro. Dov'è il tanto sbandierato intervento della giunta Orlando?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia: +91 rispetto a ieri, salgono a 13 i morti

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Boom di contagi Coronavirus in residenza sanitaria a Villafrati, Razza: "Struttura isolata"

Torna su
PalermoToday è in caricamento