Sub pescano di notte in mare, riaffiorano e trovano la polizia: multati

Nei guai due palermitani, che sono stati individuati nel tratto di mare antistante la frazione di Villa Margi nel comune di Reitano, vicino a Santo Stefano di Camastra. Sequestrati 10 chili di pesce

"Pesca subacquea illegale". Con questa accusa due palermitani sono stati multati a Reitano, vicino a Santo Stefano di Camastra, dopo i controlli della polizia marittima, che sono stati coordinati dal comandante dell’ufficio circondariale marittimo di Sant’Agata Militello. Il blitz è arrivato dopo una segnalazione telefonica pervenuta alla sala operativa del comando. E' successo nel weekend.

I due palermitani sono stati individuati nel tratto di mare antistante la frazione marina di Villa Margi mentre effettuavano pesca subacquea di notte "in violazione alle norme regionali e nazionali appositamente vigenti in materia". Sequestrata l’attrezzatura subacquea utilizzata dai due pescatori di frodo ed il pescato, ovvero 10 chilogrammi circa di prodotto ittico.

Il pesce è stato immediatamente ispezionato, sotto il profilo igienico-sanitario, dal personale veterinario dell’Asp di Mistretta il quale, dopo averne accertato l’idoneità al consumo umano, ha consentito al comando dei carabinieri di devolvere tutto in beneficenza. "La pesca subacquea, oltre a dover essere praticata esclusivamente in ore diurne, non deve creare alcun pregiudizio per la pubblica balneazione - hanno spiegato dal comando dei carabinieri -. Per tale ragione ed essendo entrata nuovamente in vigore l’ordinanza di sicurezza balneare n. 05/2016, dal primo di aprile, nelle fascia oraria destinata alla balneazione, dalle 9 alle 19, tale pesca deve essere effettuata ad una distanza dalla costa pari ad almeno 500 metri".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Praticamente autorizzare la pesca in apnea a non meno di 500 m dalla costa significa vietare la pesca a 360 gradi, significa rimani a casa, significa cambia sport, significa cambia hobby. Però si consente ai pescatori di buttare 1km di reti a 100 m dalla costa con la Guardia Costiera e le motovedette dei Carabinieri che fan finta di non vedere ......una cassetta di pesce fresco per loro è messa già da parte. VERGOGNA di paese!!!!

  • Avatar anonimo di Leonardo
    Leonardo

    Boccascena

  • Polli di mare.

  • Avatar anonimo di Klauss
    Klauss

    Certo bravi ottimi controlli...ogni tanto però sarebbe utile controllare la costa...li a qualsiasi orario ci sono barche e pescherecci che operano a 50 metri da riva! È molto più pericolosi e distruttivi di 2 sub! 

  • La pesca subacquea notturna è vietata ed è giusto. Il pesce se puntato con una lampada rimane bloccato e quindi facile preda, ma assurdo è poter fare pesca sub a 500 metri dalla riva. Ma chi ha deciso questo lo sa che distanza esagerata è per un sub in apnea affrontare tale distanza in termini di sforzo fisico? Sa che probabilmente a 500 metri dalla riva le profondità sono pressoché troppo impegnative o quasi impossibili? Si rivedano bene i limiti che è giusto dettare ma che siano umanamente praticabili

  • Avatar anonimo di Vincenzo
    Vincenzo

    Come si fa' a pescare a 500 metri dalla costa a pesca subacqua? Ci sono minimo 50 metri di fondo, neanche Maiorca ci riuscirebbe. È se ce la fai ti uccidono i motoscafi 

  • Ora rompono pure il ca**o a chi pesca

    • Non a chi pesca, lo rompono giustamente a chi pesca illegalmente

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecoambiente dal primo giugno lascia Bellolampo: tutti i servizi passano alla Rap

  • Cronaca

    Anello ferroviario, ultimatum di Rfi a Tecnis: "Un mese di tempo per riprendere i lavori"

  • Cronaca

    Bagheria, medico del pronto soccorso denuncia: "Aggredito dal padre di una paziente"

  • Cronaca

    Tenta furto in un supermercato in via Messina Marine: banda del buco in arresto

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • Travolto da una moto in via Notarbartolo: il cuore si ferma, salvato da due passanti

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

  • "Paga o ti faccio chiudere il cantiere": ma lui si ribella e fa arrestare uno dei Graviano

Torna su
PalermoToday è in caricamento