"Sei transessuale? Niente affitto": cerca stanza a Palermo ma riceve solo rifiuti

La vicenda, che vede protagonista una studentessa universitaria, è stata denunciata da Daniela Tomasino, ex presidente di Arcigay Palermo, che su Facebook ha lanciato un appello: "Aiutiamo questa ragazza, cerca un luogo sicuro, dove può stare a proprio agio"

Viene discriminata perché transessuale. E per una studentessa transessuale a Palermo la ricerca di una stanza da affittare si trasforma in una vera e propria impresa. A denunciare la vicenda è Daniela Tomasino, ex presidente di Arcigay Palermo. "Una ragazza transessuale cerca una stanza a Palermo, da settembre, per venire a studiare all'università - ha scritto su Facebook -. Ha ricevuto solo rifiuti perché è una donna transessuale. Cosa che al telefono con i proprietari di casa non ha mai nascosto perché cerca un luogo sicuro, dove può stare a proprio agio, come è sacrosanto che sia".

"Il più delle volte - racconta ancora Daniela Tomasino - le hanno detto esplicitamente che la ragione del rifiuto è legata al fatto che sia transessuale, altre hanno girato attorno alla vera ragione accampando scuse". L'ex presidente di Arcigay Palermo proprio sui social ha lanciato un appello per aiutare la ragazza a trovare una casa: "Vi chiedo se qualcuno dei miei contatti affitta stanze a studenti o studentesse, o se conosce qualcuno che lo fa".

E in tantissimi hanno risposto. "Nonostante le orrende discriminazioni è rincuorante saper di poter contare su una comunità solidale che si arricchisce ogni giorno di più di persone straordinarie. Negli ultimi anni la città è cambiata, ma non è diventata perfetta. Dobbiamo lavorarci ancora un po'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • "Palestra trasformata in un ambulatorio del doping", 4 arresti e 16 indagati

  • Reddito cittadinanza, il caso di una coppia di Palermo: "Mentono al Fisco, card sequestrata"

  • Quando Totò Riina fu arrestato: "In carcere le guardie gli urlavano 'Stai zitto, prigioniero'"

  • Calogero non ce l'ha fatta: morto il 27enne malato di linfoma che ha commosso l'Italia

Torna su
PalermoToday è in caricamento