Strage di Capaci, 25 anni dopo Palermo ricorda Falcone: tutti gli eventi in programma

Navi della legalità con a bordo mille studenti, il presidente della Repubblica Mattarella all'aula bunker, due dirette no-stop su Rai Uno e tante altre iniziative in memoria del giudice ucciso insieme alla moglie e agli agenti della scorta

Giovanni Falcone

Venticinque anni dopo, come ogni anno, Palermo si prepara a ricordare il magistrato ucciso da Cosa nostra, insieme alla moglie Francesca Morvillo e agli uomini della sua scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Il 23 maggio, infatti, è una data spartiacque per la storia di una città che ha eletto a eroi due giudici saltati per aria nei drammatici eccidi mafiosi.

"Gli uomini passano, le idee restano", restano quelle della carica dei mille studenti che, da ogni parte d'Italia, giungono a Palermo a bordo della nave della legalità Snav. Sono quelle che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella avrà per il magistrato nell'aula bunker dell'Ucciardone. Sono quelle di bambini, ragazzi, adulti che, prima a piazza Magione nei "Villaggi della Legalità", poi lungo i cortei che attraverseranno la città fino a giungere all'albero Falcone in via Notarbartolo, ricorderanno il magistrato.

A 25 ANNI DALLE STRAGI E' CAMBIATO QUALCOSA? COSA NE PENSANO I PALERMITANI

Ma sono anche quelle di Fazio che, durante tutta la giornata del 23 maggio, seguirà due dirette no-stop per Rai 1 direttamente dall'aeroporto intitolato al giudice e al suo fraterno amico e collega Paolo Borsellino. Una giornata dedicata alla memoria che, però, inizia ben prima del suo anniversario. E' dal 21 maggio infatti che l'amministrazione comunale mette a disposizione il biglietto unico giornaliero, fino al giorno che ricorda la strage di Capaci, che permetterà di usufruire dei servizi pubblici (bus, tram e metro) per le intere giornate con la singola obliterazione di un biglietto del costo di 1,40 euro.

TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA (ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO): 
1. Anniversario delle stragi del '92: concerto in aeroporto. Sabato 20 maggio, alle 18 nell'aeroporto Falcone Borsellino - nel piazzale direzione Trapani (zona esterna secondo livello, ingresso Check-in, area A) - si terrà il concerto dell'Orchestra dell'Accademia Musicale Siciliana, composta da cinquanta musicisti diretti dal maestro Gaetano Colajanni.

2. 23 maggio, Fabio Fazio a Palermo: "Diretta no-stop su Rai1 nei luoghi di Falcone e Borsellino". Venticinque anni dopo le stragi di Capaci e via D’Amelo, Rai1 trasmetterà il 23 maggio (a partire dalle 20,30) in diretta da Palermo “Falcone e Borsellino”, un racconto a metà tra narrazione, scrittura teatrale e documentario che si svolge nei luoghi di Giovanni e Paolo. Insieme a Fazio, Pif e Roberto Saviano.

3. L'auto della scorta di Falcone dopo 25 anni torna a casa: il 23 maggio sarà a Palermo. In occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, l'auto su cui viaggiavano Giovanni Falcone, sua moglie e la scorta torna a Palermo. Per rendere omaggio alla memoria del giudice l'Associazione "Quarto Savona Quindici", in collaborazione con la polizia, ha organizzato l'iniziativa "La memoria in marcia". 

4. Presentazione del libro "Giovanni Falcone - Le idee restano" di Maria Falcone. In occasione del 25esimo anniversario della Strage di Capaci, viene  presentato il libro scritto dalla sorella del magistrato ucciso da Cosa Nostra, insieme a Monica Mondo. All’evento sarà presentato in anteprima anche il volume “Paolo Borsellino - L’uomo giusto” scritto da Alessandra Turrisi.

5. Corsa per la memoria e la stracittadina per la memoria allo stadio Vito Schifani. Partiranno dallo stadio Vito Schifani due eventi per ricordare il giudice Falcone: da una parte la maratona competitiva di 10 chilometri, dall'altra la corsa non competitiva di 5 chilometri.

6. "Parole rubate" l'opera sulle stragi del 1992 scritta da Gery Palazzotto e Salvo Palazzolo al Teatro Massimo. Falcone, Borsellino e i depistaggi. Due oggetti in scena, simbolo dei più grandi misteri delle stragi del 1992: il computer di Giovanni Falcone, forse violato per trafugare i file più scottanti; la borsa vuota di Paolo Borsellino, priva dell’agenda rossa su cui il magistrato custodiva gli appunti più riservati. Saranno questi due oggetti a segnare il percorso di quest’opera d’inchiesta civile. 

7. In bici contro la mafia. Le associazioni Voci Attive e Vivi e lassa viviri organizzano una pedalata civica da piazza Magione, luogo di nascita di Giovanni Falcone a Capaci, luogo della strage con ritorno a Palermo in via Notarbartolo dove alle 17,58 i ciclisti parteciperanno al momento commemorativo.

8. Giornata in ricordo delle vittime della strage a Terrasini. Le autorità civili, militari e religiose e i ragazzi delle scuole del territorio si ritroveranno all'interno della Villa a Mare dove sorge il Giardino della Legalità alle 10.30. Successivamente una corona, in omaggio al giudice, sarà deposta in piazza Borsellino e Falcone.

9. La Settimana delle Culture ricorda le stragi del 1992. Un pannello in ceramica a Palazzo Sant’Elia, un concerto al Santa Cecilia e uno spettacolo teatrale al Lux. Una serata interamente dedicata al ricordo del giudice Giovanni Falcone e delle vittime dell’eccidio di Capaci.

10. Unipa non dimentica la strage di Capaci. Proseguendo l’attività di assoluta e proficua collaborazione già maturata negli anni scorsi con la Fondazione Falcone, l’Ateneo di Palermo ha deciso di condividere e aderire alla nuova iniziativa volta ad estendere agli studenti universitari, a livello nazionale e internazionale la cultura della memoria, dell’impegno e della legalità. 

11. Le iniziative del centro Padre Nostro. Saranno ben 180 gli studenti a cui il 23 maggio 2017 il centro aprirà le porte. Il centro inoltre sarà presente con uno stand informativo in piazza Magione, dove si svolgerà la manifestazione Palermo chiama Italia, e alla santa messa a San Domenico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

12. L'iniziativa della polizia. Sul prospetto del palazzo della Questura, in piazza Vittoria, sarà proiettato un filmato in ricordo dei caduti della polizia. Sarà accompagnato dall’esecuzione del “Silenzio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Coronavirus, in Sicilia registrati altri 95 contagi: 559 i pazienti ricoverati

Torna su
PalermoToday è in caricamento