Stalle abusive a Ballarò, dopo Striscia interrogazione al Comune

In seguito al servizio dell'inviato del tg satirico Edoardo Stoppa, il consigliere comunale Vincenzo Tanania ha presentato richiesta al Commissario straordinario Latella per intervenire sul problema

L'inviato di Striscia, Edoardo Stoppa

Contrastare il fenomeno dei cavalli rinchiusi in stalle abusive nel cuore della città. Dopo il servizio dell’inviato di “Striscia la notizia”, Edoardo Stoppa, andato in onda lunedì sera e che ha mostrato come numerosi cavalli vengano detenuti in stalle improvvisate a Ballarò, nel cuore di Palermo, il consigliere comunale Vincenzo Tanania ha presentato questa mattina un’interrogazione al Commissario straordinario Luisa Latella (vedi documento) “per debellare questo indegno e vergognoso  fenomeno per salvare questi poveri cavalli reclusi da anni in luoghi indegni e non rispettosi delle leggi vigenti”.

Cavalli che, quando va bene, vengono utilizzati per trainare le carrozze turistiche  mentre nei casi peggiori sono destinati alle corse clandestine. Una richiesta di intervento, quella di Tanania, che segue di pochi giorni l’entrata in vigore della “Carta comunale a tutela degli animali” (Vedi documento originale), redatta dallo stesso consigliere comunale in collaborazione con alcune associazioni animaliste, già firmata dallo stesso Commissario straordinario e che in materia di equini prevede delle apposite norme relative ai luoghi dove tenerli, lontane anni luce dalle condizioni in cui vivono i cavalli mostrati dall’inviato di "Striscia".

 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento