Spruzzano spray al peperoncino a scuola, alunni finiscono in ospedale

E' accaduto in una media, nell'ex plesso Archimede di piazza Castelnuovo, al Politeama. A chiedere l'intervento delle ambulanze del 118 è stato il personale scolastico. La preside a PalermoToday: "Accerteremo l'accaduto e prenderemo provvedimenti"

La scuola media di piazza Castelnuovo 40, ex plesso Archimede

Usano la bomboletta di spray al peperoncino a scuola e mandano alcuni studenti in ospedale. E’ accaduto ieri mattina nella scuola media che si trova nell'ex plesso Archimede di piazza Castelnuovo, dove sono intervenute le ambulanze per soccorrere e "decontaminare" alcuni ragazzini, che avevano accusato un malore dopo quella che sembrerebbe essere stata una "bravata".

Non è chiaro ancora se l’episodio sia avvenuto lungo i corridoi, nell'androne principale o - come riferito da un giovane - all'interno di una seconda classe, probabilmente nel passaggio tra una lezione e l’altra all'istituto comprensivo statale Politeama. Una situazione che ha scatenato il panico e costretto la dirigenza scolastica a contattare il 118 e chiedere lì'intervento dei sanitari che hanno portato alcuni giovani in ospedale per accertamenti.

"Stiamo cercando di capire cosa sia accaduto esattamente - spiega a PalermoToday la dirigente Aurora Fumo - e non appena avremo un quadro più chiaro stabiliremo quali provvedimenti disciplinari adottare contro il o i responsabili. Nonostante statuti, regolamenti e altre iniziative educative, a volte i ragazzi si rendono protagonisti di certi episodi e questo ci dispiace".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento