Spaccia allo Zen, viene "pizzicato" dalla polizia mentre è "al lavoro": arrestato

In manette un 31enne. L'accusa è detenzione ai fini di spaccio. L'uomo è stato sorpreso dagli agenti in via Costante Girardengo: inutile il tentativo di fuga a piedi

Via Costante Girardengo

Detenzione ai fini di spaccio: con questa accusa la polizia ha arrestato un pregiudicato dello Zen. E' successo nella tarda serata di ieri in via Costante Girardengo, quando una pattuglia dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha notato due persone mentre dialogavano "in modo circospetto. "Qel conciliabolo - spiegano dalla questura - in realtà somigliava a una trattativa ben avviata per la cessione di stupefacenti".

Così gli agenti hanno deciso di entrare in azione. Ma all’arrivo dei poliziotti i due sono fuggiti, dividendosi in direzioni diverse.
"Mentre uno, presumibilmente l’acquirente, è riuscito a fare perdere le tracce, l'altro è stato raggiunto e perquisito", dicono dalla polizia. Si tratta di Francesco Pizzo, 31 anni: addosso gli sono state trovate 26 dosi di marijuana e 24 dosi di hashish, conservati in buste trasparenti e quindi già pronte per essere smerciate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia - in una nota - parla di "spaccio a cielo aperto”. Pizzo a questo punto è stato portato negli uffici della questura e tratto in arresto. "Erba e "fumo" sono stati portati nei locali del gabinetto regionale di polizia scientifica per le necessarie analisi quantitative e qualitative. A Pizzo è stata anche sequestrata una modesta quantità di denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Palermo, strade allagate e città sott'acqua

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Sottopasso di via Leonardo da Vinci, morte due persone rimaste intrappolate in auto

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

Torna su
PalermoToday è in caricamento